Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Palermo, Maresca: "Lotito? C'è poco da dire. Inzaghi può ancora fare bene"

Palermo, Maresca: "Lotito? C'è poco da dire. Inzaghi può ancora fare bene"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 18 febbraio 2015, 01:002015
di Marco Frattino

Attraverso i microfoni di Sky Sport, il centrocampista del Palermo Enzo Maresca (35) ha affrontato diversi temi legati al mondo del calcio: "Le parole di Lotito sul Carpi e sulle squadre meno importanti? C'è poco da dire. Una squadra, se merita, deve essere promossa. Sono situazioni in cui c'è poco da dire".

Perché il nostro calcio è in crisi? "Sono stato quasi dieci anni all'estero, ho visto come lavorano in Spagna, Inghilterra e Grecia. Nel nostro Paese sento dire in giro che c'è bisogno di tante cose, ma manca l'iniziativa per agire. Ho la sensazione che non si voglia agire, forse perché in questo momento va bene così".

La situazione di Inzaghi al Milan? "Ho giocato con lui alla Juventus. Non è facile riuscire a fare l'allenatore subito dopo aver smesso di giocare. Mancini ci è riuscito, ma è normale sbagliare all'inizio. Inzaghi lo ricordo come compagno di squadra, era metodico. Già si vedeva sarebbe diventato un grande allenatore. Ed è quello che penso ancora oggi".

Zamparini? "Mi piace il suo carattere pazzo. Cerco di dare una mano agli stranieri che vengono qui a Palermo, il calcio mi ha aiutato ad imparare altre lingue".