Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Pro Vercelli, Secondo: "Sono seriamente preoccupato per gli arbitraggi"

Pro Vercelli, Secondo: "Sono seriamente preoccupato per gli arbitraggi"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 24 dicembre 2015, 11:452015
di Luca Bargellini

Dopo la sconfitta interna contro il Perugia ha preso la parola il numero uno della Pro Vercelli Massimo Secondo: "Io sono seriamente preoccupato per la squadra - si legge a Magicapro.it -. Credo che se avessimo pareggiato ci saremmo un po' arrabbiati per la mancata vittoria. Sono preoccupato perché questo tipo di arbitraggio sta diventando sistematico. Ci limitiamo ad andare poco indietro: a Cesena Rossi fuori per un intervento da espulsione, Germano a trapani uguale. Il Perugia ha cercato di giocare a calcio e non ho visto un gioco maschio in campo, non ho visto la necessità di cacciar fuori Castiglia per un fallo che credo 3000 persone abbiano visto che era involontario.

Oltre all'espulsione il rigore su Marchi lo abbiamo visto tutti, la sua sostituzione è stata un po' forzata perché era evidente che l'arbitro stava cercando il pretesto per mandarlo fuori. Quando il difensore mette le mani sulla schiena dell'avversario, che la spinta sia forte o meno forte il fallo deve essere fischiato. So che questa società non ha peso politico, la città forse ancora di meno, ma mi sembra un'esagerazione. Sono contento per la prestazione contro una squadra forte che lotterà per la Serie A. Nel secondo tempo abbiamo condotto la partita 10 contro 11, non posso che fare un elogio ai giocatori questa sera, che hanno creato occasioni importanti come col Cesena, poi è ovvio che quando non si può giocare in condizioni normali è più difficile".