Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Protagonisti ma non per caso: non solo top players al centro del mercato

Protagonisti ma non per caso: non solo top players al centro del mercatoTUTTO mercato WEB
Mirko Valdifiori
© foto di Federico De Luca
lunedì 23 febbraio 2015, 08:152015
di Gianluigi Longari

Accade, a volte, che nel mercato dei nomi altisonanti trovino spazio anche loro. Protagonisti ma non per caso, piuttosto in seguito a sviluppi di carriera particolari, che non hanno consentito un'esplosione da predestinati nonostante il talento di cui hanno sempre disposto, ma in grado comunque di diventare oggetti dei desideri dei club più blasonati d'Italia. Spesso è il collettivo a dare la svolta, come nel caso dell'Empoli di Sarri: una macchina perfetta in grado di esaltare le individualità di cui è composto e di conseguenza di farle diventare pezzi pregiati in vista della prossima sessione di mercato. L'inizio del campionato aveva consegnato Manuel Pucciarelli al novero dei protagonisti, ma lo sviluppo del torneo ha fatto in modo che i fari delle big, Milan su tutte, si accendessero su Mirko Valdifiori. Il metronomo dell'Empoli piace e parecchio a Pippo Inzaghi e di conseguenza al Milan. Le sue caratteristiche sembrano quelle giuste per rifornire di qualità un reparto mediano attualmente contraddistinto da tanta forza e dinamismo e poco fosforo. I rossoneri sono in pole position. Un discorso simile può essere impostato per Lorenzo De Silvestri.

Il terzino della Samp è la vera anima di un gruppo che Sinisa Mihajlovic conduce e lui guida ed indirizza all'interno dello spogliatoio. Ai tempi dei suoi esordi con la maglia della Lazio tutti i club più importanti d'Italia lo avevano nella propria lista, ora ad anni di distanza ha acquisito la maturazione giusta per trasferire le sue qualità al servizio di una squadra che possa puntare a vincere. In caso contrario, a Genova saranno felicissimi di continuare a goderselo. Sempre per quanto riguarda il Milan, il nome nuovo è quello di Luka Krajnic. Il centrale sta facendo le fortune del Cesena ma è di proprietà del Genoa, ed i buoni uffici presenti sull'asse che parte da Villa Rostan e giunge in via Aldo Rossi possono rappresentare il giusto viatico per mettere a segno un colpo interessante per l'immediato e molto lungimirante per il futuro. La rinascita del nostro calcio, passa anche per lo sviluppo di individualità troppo spesso passate sotto silenzio. I candidati non mancano di certo.