Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Saponara, gioiello di Empoli. Gol e assist in attesa di una big

Saponara, gioiello di Empoli. Gol e assist in attesa di una bigTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 25 dicembre 2015, 18:302015
di Tommaso Bonan

La cosa certa è che questo Saponara avrebbe fatto comodo a tantissime big in Serie A. E invece, il centrocampista di Forlì, gioca (bene) e segna per l'Empoli, ancora rivelazione quest'anno sotto la guida di Giampaolo. Saponara, infatti, proprio col nuovo tecnico ha avuto modo di sviluppare ulteriormente il proprio gioco. Classe e fantasia al servizio della squadra, ma anche tanta cattiveria sotto porta, come testimoniano i dati statistici: 5 goal e 6 assist in stagione, che diventano 12 e 10 nell'anno solare. Nessun centrocampista, ad eccezione di Ilicic, schierato in posizione più avanzata in questo 2015, ha fatto meglio.

L'ultimo passo per la definitiva consacrazione arriverà al termine di questa stagione, quando, ormai si può esser certi, le grandi torneranno a bussare alla porta dell'Empoli per il gioiello emiliano: la Juventus, qualora dovesse proseguire il proficuo rapporto con Allegri, o magari il Napoli, per ritrovare Sarri. Lo stesso tecnico partenopeo, a settembre, si era mostrato scettico in merito alla possibilità di acquistarlo: "Saponara è un fuoriclasse, destinato a giocare per le big d'Europa, non so se in Italia qualcuno potrà permetterselo". Parole che rendono l'idea di quanto possa fare il numero 5 con il pallone tra i piedi. Nell'estate 2016, Ricky avrà venticinque anni: sarà il momento di entrare nel grande calcio, non più come giovane di belle speranze, ma dalla porta principale.