Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Serie B, 21° turno - Due test per la vetta, scontro diretto al Manuzzi

Serie B, 21° turno - Due test per la vetta, scontro diretto al ManuzziTUTTO mercato WEB
© foto di Di Leonforte/TuttoCesena.it
domenica 27 dicembre 2015, 07:102015
di Gennaro Di Finizio

Pronti, partenza. Stop. Anche per la serie B è arrivato il momento di fermarsi, non prima di aver dato spettacolo per l'ultima giornata dell'anno solare 2015. In alto è bagarre, con tre squadre che si contendono il primo posto, tutte racchiuse in cinque punti. Il Cagliari di Rastelli è tornato in testa alla classifica, dopo la vittoria di Salerno condita dalle polemiche per gol di Tello e l'esultanza che proprio non è andata giù ai giocatori della Salernitana. I sardi giocheranno l'ultima dell'anno in casa, dove la Pro Vercelli proverà l'ardua impresa di strappare punti al Sant'Elia dopo aver patito la pesante sconfitta casalinga contro il Perugia. Galeotto per il Crotone, è stato il pareggio contro il Trapani che ha visto i calabresi un po' sulle gambe dopo un inizio di campionato importante. A Chiavari, gli uomini di Juric dovranno provare a rimanere sulla scia del Cagliari contro una Virtus Entella sconfitta ad Avellino appena quattro giorni fa. 

Il Novara di Baroni non conosce sconfitta ormai da un mese e mezzo. Sette risultati utili consecutivi, di cui 6 vittorie e l'ultimo pareggio casalingo contro il Cesena, hanno dato uno slancio importante a Galabinov e i suoi, portatisi al terzo posto in classifica. A Modena, toccherà alla squadra di Crespo fermare questo super-Novara, del quale sorprendono i tanti gol segnati nelle ultime giornate (15 in quattro partite), oltre ad uno stato di forma invidiabile. Le operazioni di risalita della Ternana proseguono a fasi alterne, e contro un Brescia sulle ali dell'entusiasmo per la vittoria contro il Bari al San Nicola, non sarà facile. Il pareggio contro il Lanciano ha mosso la classifica della squadra di Breda, ma per i rosso-verdi serve dare un messaggio importante prima della fine del campionato.
Scontro diretto al Dino Manuzzi. A Cesena, arriva un Avellino in gran forma dopo ben quattro vittorie consecutive. Quattro punti in due giornate per i bianconeri, che saranno chiamati a legittimare le tre lunghezze di vantaggio contro i Lupi irpini. Trapani e Spezia sono appollaiate a 26 punti in classifica, ma sono chiamate a due sfide ben diverse nel pomeriggio di oggi. Per Cosmi gara casalinga contro un Bari affamato dopo la sconfitta casalinga firmata dal Brescia di Boscaglia. Impegno fuori dalla Liguria, di contro, per lo Spezia che farà visita ad un Ascoli alla ricerca disperata di punti ed in piena zona play-out. 

Impegni decisivi per le ultime due forze del campionato cadetto. È passato già un mese dall'ultima vittoria del Lanciano, conquistata tra le mura amiche contro il Latina. Domani, ancora di fronte al pubblico del Guido Biondi, la squadra di D'Aversa ospiterà il Livorno che nelle ultime nove partite ha raccolto la miseria di tre punti. Como e Salernitana daranno vita ad una sfida dalla difficile lettura, per due squadre che non riescono ad uscire da acque torbide. Per Torrente quella di Como potrebbe essere l'ultima chiamata per la permanenza sulla panchina amaranto, mentre Festa proverà a ripartire dal punto conquistato a La Spezia quattro giorni fa.

Apertura e chiusura dell'ultima dell'anno. A Latina e Pescara è dato il compito di aprire la 21^ giornata del campionato cadetto, per due squadre divise da ben 12 punti in classifica. Nove punti nelle ultime tre giornate per Oddo e i suoi, soltanto due per il Latina. Saranno invece Perugia e Vicenza a chiudere l'ultimo turno di campionato del 2015. Vittoria interessante quella degli uomini di Bisoli, corsari a Vercelli e in continua crescita. Il Vicenza, di contro, non è in un momento di fiducia con quattro punti in otto giornate. Marino è in continuo studio per trovare la formula da adottare per provare a tirar fuori il Vicenza dalle retrovie della classifica.