Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Zavarov rifiuta la chiamata alle armi: "Non combatterò contro la Russia"

Zavarov rifiuta la chiamata alle armi: "Non combatterò contro la Russia"TUTTO mercato WEB
lunedì 16 febbraio 2015, 19:242015
di Gaetano Mocciaro

I tifosi dai 30 anni in su se lo ricorderanno sicuramente: Aleksandr "Sasha" Zavarov, folletto della Dinamo Kiev di Valery Lobanovski, primo calciatore sovietico ad aver giocato in Serie A. Era il 1988 e la Juventus, in crisi dopo il ritiro di Michel Platini, puntò forte su di lui. 54 anni ad aprile, Zavarov ha dichiarato pubblicamente, a seguito della delicata situazione politica in Ucraina, che si rifiuterà di imbracciare le armi e combattere contro la Russia: "Non combatterò mai il Paese dove vivono la mia famiglia e i miei figli. Voglio solo la fame". Dalla Federazione ucraina fanno intanto sapere che molti membri sono stati chiamati alle armi".