Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Capello applaude Ranieri: "Squadra fresca senza coppe e morale alle stelle"

Capello applaude Ranieri: "Squadra fresca senza coppe e morale alle stelle"
© foto di Andrea Losapio
lunedì 25 gennaio 2016, 12:332016
di Gaetano Mocciaro

Fabio Capello ospite del programma House of Football condotto da Paolo Di Canio a Fox Sports (canale 204, Sky) nel post partita di Arsenal-Chelsea sul Leicester capolista ha detto: "E' un momento meraviglioso per Ranieri. Non ha le coppe e avrà la squadra più fresca potendo così sopperire alla rosa corta. Il morale ti fa trovare delle energie impensabili, euforia e voglia di vincere. La sicurezza ti può far fare cose stupende".

L'ex allenatore, tra le altre di Real Madrid, Juventus e Milan ha parlato anche della difesa dell'Arsenal: "Ho incontrato Wenger a Ginevra qualche giorno fa e gli ho detto che finalmente ha comprato un portiere come Petr Cech. A livello difensivo in Inghilterra hanno sempre avuto problemi. In Italia siamo molto più bravi ad insegnare alle difese come si gioca".

Su Diego Costa: "Diego Costa è tra i primi 3 centravanti al mondo con Suarez e Lewandowsky. Aguero invece li supera a livello tecnico ma come centravanti sono loro i 3 migliori".

Sulla vittoria di Guidolin all'esordio in panchina con lo Swansea: "Guidolin ha messo bene la squadra in campo. Giocare con l'Everton è difficile. La tattica di Guidolin è stata determinante per ottenere la vittoria".

Sulla classifica del Chelsea: "Non è bello vedere il Chelsea nei bassifondi della classifica. E' una squadra che ha dato molto al calcio mondiale sia dal punto di vista economico sia a livello di belle vittorie. Secondo me il Chelsea non può arrivare in zona Champions, ci sono troppe squadre di qualità in mezzo."

Sull'allenatore del Manchester United: "Van Gaal ha portato un calcio diverso nello United con pressione a tutto campo. La cosa che non riescono a capire i giocatori è che il recupero di palla veloce non presuppone una verticalizzazione veloce, non avendo dei grandissimi giocatori. Se ad Abbado dai una banda fa suonare la miglior banda del mondo ma se gli dai un'orchestra fa suonare la miglior orchestra del mondo".

Sull'episodio Sarri-Mancini in Coppa Italia: "Non ne voglio parlare posso solo dire errori da entrambi le parti".

Su Mourinho e sulla possibilità che abbia scritto una lettera allo United per candidarsi alla panchina ha detto: "Non credo Mourinho possa aver scritto una lettera. Mou è uomo di Mendes che è padrone del calcio mondiale. Mourinho se lo chiamano potrebbe andare allo United ma può aspettare anche il Real Madrid".

Su Cahill e un siparietto quando Capello allenava la Nazionale inglese: "Cahill mi chiese perché all'epoca non giocasse. Gli risposi che non aggrediva l'uomo, gli stava sempre a 2 metri di distanza e a alti livelli non te lo puoi permettere. Da quel momento è migliorato tantissimo. Sta ancora facendo le cose che gli ho insegnato".

Su Mikel ha aggiunto: "Mikel è un giocatore modesto, un buonissimo giocatore che entra se qualcuno si fa male ma ero d'accordo con Mourinho quando non lo faceva giocare".