Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cesena, Drago: "Sono soddisfatto, la squadra lavora per migliorarsi"

Cesena, Drago: "Sono soddisfatto, la squadra lavora per migliorarsi"TUTTO mercato WEB
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it
sabato 30 luglio 2016, 14:182016
di Daniel Uccellieri
fonte cesenacalcio.it

Sul sito ufficiale del Cesena troviamo le parole del tencico dei romagnolo Massimo Drago, che ha parlato in conferenza dopo la vittoria con la Fiorentina: "Sono contento soprattutto per l'atteggiamento. Ad oggi siamo una squadra che deve ancora diventare un gruppo e per farlo dobbiamo continuare a lavorare duramente negli allenamenti. Stiamo provando varie soluzioni tattiche e abbiamo la possibilità di essere camaleontici durante la stagione; a mio avviso potrà essere un'arma in più da sfruttare nel campionato di serie B. Abbiamo ancora tanto da migliorare ma questa sera mi posso ritenere soddisfatto, ma non tanto per la prestazione piuttosto per l'impegno che i ragazzi stanno mettendo per cercare di migliorarsi. La squadra lavora per migliorarsi.

Sono delle situazioni che si provano in allenamento, a volte possono riuscire mentre altre volte no, ma in questo momento mi posso ritenere più che soddisfatto, la cosa importante è credere nel lavoro che facciamo. Al di là delle vittorie o delle sconfitte, si sta costruendo un gruppo importante, un gruppo di giocatori che hanno la stessa mentalità soprattutto nei momenti di sofferenza. Balzano già in clima campionato? Questo si chiama spirito! Non si vincono o perdono i campionati con i calciatori ma con gli uomini. In questo momento piuttosto che concentrarmi solamente sull'aspetto tattico preferisco cercare di creare un gruppo di uomini veri."