Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Gregucci saluta Alessandria. Dopo una stagione impossibile da dimenticare

Gregucci saluta Alessandria. Dopo una stagione impossibile da dimenticareTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 19 luglio 2016, 09:152016
di Luca Bargellini

Di fatto l'avventura di Angelo Gregucci sulla panchina dell'Alessandria era terminata lo scorso 15 giugno, quanto il club grigio ufficializzò Piero Braglia come nuovo allenatore della prima squadra. La risoluzione del contratto ufficializzata ieri ha, però, sancito definitivamente il divorzio fra l'Alessandria e uno degli allenatori che ha fatto meglio negli ultimi anni. Con la Serie B lontana oramai da decadi, l'exploit dei grigi nella Coppa Italia dello scorso anno ha rappresentato il punto più alto della storia recente della società. Una semifinale a San Siro contro il Milan non era neanche nei sogni più fantasiosi, corredata poi da vittime eccellenti come Palermo e Genoa nei turni precedenti.

I quarti di finale dei playoff promozione e gli ottavi nella Coppa Italia di Lega Pro hanno completato il quadro di una stagione comunque da incorniciare. Adesso è il momento dei saluti. Per Gregucci arriva la chiamata dell'Inter dell'amico Roberto Mancini e per l'Alessandria la necessità di continuare la caccia alla serie cadetta. Quanto accaduto insieme, però, sarà impossibile da dimenticare.