Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Hellas Verona, Samir si presenta: "Non vedo l'ora di giocare"

Hellas Verona, Samir si presenta: "Non vedo l'ora di giocare"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 29 gennaio 2016, 19:002016
di Daniel Uccellieri
fonte hellasverona.it

Giornata di presentazione in casa Hellas Verona. Queste le prime dichiarazioni del nuovo difensore gialloblù Samir Caetano de Souza Santos: "Ho deciso di venire qui di comune accordo con mia famiglia, abbiamo scelto Verona perché è una buona squadra e rappresenta un'ottima opportunità di giocare in Italia. Le mie caratteristiche? Sono molto veloce, qualità che ho sviluppato quando giocavo nel Flamengo. Me la cavo con i piedi, per questo ho fatto anche il centrocampista. Ieri sono riuscito a confezionare l'assist per il gol di Juanito Gomez durante l'amichevole. Il mio momento? Non sono al top della forma, ho giocato l'ultima partita a dicembre perché in Brasile la stagione è ferma ed ero in vacanza. Mi sono messo subito a lavorare, voglio dare il meglio per la squadra. Giocherò in un campionato complicato, con l'opportunità di indossare la storica maglia dell'Hellas. Che ambiente ho trovato? Mi spiace vedere il Verona in questa posizione di classifica, farò del mio meglio per aiutare i miei compagni.

La scuola italiana è forse la migliore al mondo dal punto di vista difensivo, mi sono messo subito a disposizione per capire il gioco italiano e sono disposto ad imparare tutto quello che mi verrà insegnato per migliorare. Le parole di Thiago Silva? Per lui sono uno dei difensori più promettenti. E' un onore e uno stimolo essere paragonato a lui, anche se la strada è ancora lunga per arrivare al suo livello. E' il mio modello, ho una piccola collezione di alcune sue maglie. Lo ringrazio per i complimenti, in Brasile è un punto di riferimento per tanti giovani e spero mi segua in questa avventura italiana. Che attaccante mi piacerebbe affrontare? A livello internazionale non ho particolari preferenze, qui in Italia mi piacerebbe sfidare Carlos Bacca. Un commento sulla Serie A? Ho sempre voluto giocarla e sono contento di essere qui, la considero una vetrina importante. Voglio sfruttare al meglio le occasioni che mi verranno concesse"