Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il punto sulla Chinese Super League - Il Guangzhou già vede il titolo

Il punto sulla Chinese Super League - Il Guangzhou già vede il titoloTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
lunedì 18 luglio 2016, 07:452016
di Dennis Magrì

DELLE PRIME QUATTRO VINCE SOLO IL GUANGZHOU, GUARIN DECISIVO - Il Guangzhou Evergrande, dopo appena diciotto giornate, mette in cassaforte il suo sesto titolo. La squadra allenata da Felipe Scolari, infatti, con una doppietta di Long nei minuti finali, ribalta il risultato e vince in trasferta contro il Changchun: ora i campioni di Cina sono a più tredici sulla seconda, lo Jiangsu.
Jiangsu che cade per la terza volta nelle ultime quattro uscite. Risultato quasi clamoroso contro lo Yanbian, che s'impone con il risultato di 3-0: le reti, tutte nella ripresa, portano la firma di Seung-Dae, Trawally e Akbar. Già a rischio la panchina di Choi Yong-soo, subentrato poche settimane fa a Petrescu.
Cade tra le mura amiche anche l'Hebei, che non riesce a rimediare all'autogol dopo pochi secondi di Haifeng. Crisi senza fine per i rossi, al loro quarto ko nelle ultime quattro partite, mentre vince il Beijing, che giornata dopo giornata riesce a guadagnare posizioni in classifica.
Non approfitta dei passi falsi delle rivali nemmeno lo Shanghai SIPG di Sven-Goran Eriksson, che resta terzo, ma che dovrà smaltire in fretta la pesante sconfitta nel derby contro lo Shanghai Shenhua. Gli ospiti passano in vantaggio con il solito Lei ad inizio ripresa, ma prima Yunding e poi un rigore trasformato al 95' da Guarin, regalano il successo alla squadra di Manzano. Da segnalare due espulsioni, una per parte: prima quella di Jiajie, autore del fallo da ultimo uomo in area su Moreno, poi quella di Jiajun per somma di ammonizioni.

PELLE' RESTA A SECCO, DIAGNE NO: LE ALTRE - Così e così la prima per Graziano Pellè con la sua nuova maglia, quella dello Shandong Luneng. La sfida contro il Liaoning, infatti, termina 1-1: al vantaggio iniziale dei padroni di casa con Jin, ha risposto dal dischetto Montillo. Per l'attaccante salentino, applauditissimo dai propri tifosi, novanta minuti ed un cartellino giallo nella ripresa.
Torna al gol l'ex Juve e conoscenza del calcio italiano Diagne, che con un'incornata di testa sotto porta, trafigge Cheng per il momentaneo 2-2 contro il Guangzhou R&F. Il vero protagonista, però, è l'ex palermitano Zahavi, che prima segna di testa, poi di potenza allo scadere sigla il 3-2 finale.
Scatto-salvezza del Chongqing, che con un rotondo 0-3 s'impone in casa dell'Henan. Partita praticamente perfetta dei rossoblu, che sbloccano il risultato allo scadere del primo tempo con Fernandinho. Nella ripresa Woo-Young e Gigliotti sigillano il risultato.
Termina senza reti, infine, la sfida fra Hangzhou e Shijiazhuang: partita giocata prevalentemente a centrocampo, con pochi tiri ed un solo verso lo specchio della porta.

RISULTATI FINALI DICIASSETTESIMA GIORNATA
Changchun-Guangzhou Evergrande 1-2
Shanghai Shenhua-Shanghai SIPG 2-1
Hebei-Beijing 0-1
Yanbian-Jiangsu 3-0
Guangzhou R&F-Tianjin 3-2
Henan-Chongqing 0-3
Hangzhou-Shijiazhuang 0-0
Liaoning-Shandong 1-1

CLASSIFICA - Guangzhou Evergrande 45, Jiangsu 32, Shanghai SIPG 30, Hebei 30, Shanghai Shenhua 28, Henan 25, Guangzhou R&F 27, Beijing 24*, Tianjin 22, Yanbian 22, Liaoning 21*, Chongqing 21, Hangzhou 19, Shandong 17, Shijiazhuang 15, Changchun 13.

* Una partita in meno