Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Jurgen Klinsmann, il bomber tedesco trapiantato negli Stati Uniti

Jurgen Klinsmann, il bomber tedesco trapiantato negli Stati UnitiTUTTO mercato WEB
© foto di Image Photo Agency
sabato 30 luglio 2016, 05:002016
di Simone Bernabei

Se a 24 anni, dopo poche stagioni da titolare in Bundesliga, vieni nominato 'Giocatore dell'anno', vuol dire che nei piedi hai qualcosa di speciale. Jurgen Klinsmann iniziò a dare i primi calci professionistici nel Kickers Stoccarda, club che militava nella seconda divisione tedesca. Poi, nell'84, il passaggio allo Stoccarda per l'esplosione definitiva. Nei 5 anni nel nuovo club segnerà di media un gol ogni due partite, numeri che gli valsero la chiamata dell'Inter. In nerazzurro rimase tre stagioni e segnò gol importanti che contribuirono ai successi dell'epoca, anche se l'ultima stagione con Orrico in panchina non fu propriamente positiva, per lui e per la squadra. Dal '92 al '94 giocò nel Monaco di Arsene Wenger, mentre nel '94-'95 firmò col Tottenham. All'inizio i tifosi inglesi non lo accolsero bene, anche per la sua fame di simulatore, ma la grande stagione con gli Spurs spazzò via ogni dubbio.

Il biennio successivo giocò al Bayern Monaco, quindi il ritorno in Italia con la maglia della Samp. A Genova rimase 6 mesi, a gennaio preferì tornare al Tottenham dove ancora oggi è amatissimo dai tifosi. Anche con la Nazionale Klinsmann raggiunse importanti traguardi, come il Mondiale del '90 e l'Europeo del '96. Dopo il ritiro decise di sedersi in panchina: dal 2004 al 2006 guidò la sua Germania, dal 2008 al 2009 il Bayer mentre oggi, dal 2011, guida la Nazionale degli Stati Uniti.
In carriera ha vinto: un campionato tedesco, una Supercoppa italiana, due Coppe UEFA, un Mondiale e un Europeo. Oggi Jurgen Klinsmann compie 52 anni.
Sono nati oggi anche Valter Bonacina, Eugenio Corini, Paolo Tramezzani, Umit Davala, Mariano Andujar, Cristian Molinato, Alejandro Rodriguez, Gianluca Caprari, Andre Gomes e Alessandro Piu.