Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Buffon: "Dybala straordinario. Campionato a due? No"

Juventus, Buffon: "Dybala straordinario. Campionato a due? No"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 25 gennaio 2016, 20:452016
di Ivan Cardia

Protagonista sul palco del Premio Gianni Brera 2016, il portiere e capitano della Juventus Gianluigi Buffon ha commentato il momento dei bianconeri, come riportato dal sito ufficiale del club: "Undici vittorie consecutive non le porti a casa se non sei al massimo della tua forma psicofisica. Come in tutte le cose, però, bisogna stare molto attenti: i record e le strisce di vittorie sono destinate a finire, prima o poi; dobbiamo proseguire il più possibile questa fase eccezionale, mettere fieno in cascina per i momenti più difficili.

Dybala? Che Paulo fosse un giocatore dalle doti straordinarie lo si era intravisto lo scorso anno. Chiaro: giocare in una società di provincia è diverso dall'essere alla Juventus, e lui sorprende tutti perché in pochissimo tempo si è appropriato della fase realizzativa della squadra.

Campionato a due? No, quest'anno ci sono stati tanti colpi di scena, nessuna squadra ha dominato per lungo tempo, quindi credo che, sebbene Juve e Napoli siano davanti meritatamente, non si può dire che sarà un duello fra noi e loro. In testa ora ci sono loro (il Napoli, ndr) e devo dire che molto lo devono alle doti tecniche e alle qualità del loro estremo difensore, che ha anche un grande carisma, il che lo rende perfetto all'interno del suo spogliatoio".