Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle dell'Inter - Palacio convince, Montoya e Juan no

Le pagelle dell'Inter - Palacio convince, Montoya e Juan noTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 24 gennaio 2016, 17:222016
di Dennis Magrì
Risultato finale: Inter-Carpi 1-1

Handanovic 6 - Due grandi parate nel primo tempo e c'era già chi era pronto a scommettere su un'altra partita da protagonista assoluto. In realtà poi il Carpi fa ben poco dalle sue parti e sul gol in extremis di Lasagna non può nulla.

Montoya 5 - Spinge poco e male in avanti, palesemente in affanno dietro, soprattutto quando l'Inter passa alla difesa a tre. Mancini se ne accorge, lo toglie dal campo e lo spagnolo si becca i fischi dei propri tifosi. Dal 76' Nagatomo s.v.

Murillo 6 - Se la cava con la strapotenza fisica quando il pallone arriva dalle parti di Mbakogu e Mancosu. Poco lucido quando ha il pallone tra i piedi, ma i suoi interventi difensivi sono perfetti.

Juan Jesus 5 - In almeno due-tre occasioni si fa scavalcare goffamente dal pallone, regalando palla a Mbakogu. Perde ogni singolo duello con l'attaccante biancorosso, che quando accelera è imprendibile. Imperdonabile quando al 92' non segue il taglio di Lasagna che s'invola verso Handanovic e lo batte.

Telles 5.5 - Sale in avanti, ma non fa nulla di buono per mettersi in mostra. Sbaglia passaggi semplici e torna con sufficienza in difesa. Non brilla. Dal 46' Miranda 6 - L'Inter non può fare a meno di lui e Mancini lo infila dentro nella ripresa. Allora la difesa nerazzurra si ricompone e balla meno rispetto ai primi 45'.

Melo 6 - Gioca una partita intelligente e soprattutto corretta: non prende gialli e sarà a disposizione di Mancini per il derby della prossima settimana. Interrompe diverse ripartenze del Carpi e legge bene ed in anticipo i passaggi avversari.

Brozovic 5.5 - Tocca pochi, pochissimi palloni in tutto l'arco della partita. Nel centrocampo a quattro fa fatica quando deve difendere e, soprattutto, viene meno in fase di inserimento. Passo indietro.

Ljajic 5.5 - E' sempre quello che prova ad inventare dalla trequarti in giù, ma il Carpi chiude bene tutti gli spazi e diventa dura anche per lui trovare spiragli.

Perisic 6.5 - Molto propositivo nel primo tempo, quando tenta due-tre tiri dalla distanza. E' in forma, si vede: tante le accelerazioni sulle fasce, molti i cross al centro (ma per nessuno...).

Palacio 6.5 - Si dà tanto da fare. Svaria su tutto il fronte offensivo, scatta sempre per primo sulla linea del fuorigioco. Sfiora il gol di testa, poi lo trova da posizione ravvicinata. Il migliore dei nerazzurri. Dall'85' Jovetic s.v..

Icardi 5 - Torna spesso sulla linea di centrocampo per toccare qualche pallone, perché in avanti, marcato da tre difensori avversari, gli riesce ben poco. Non tira praticamente mai verso la porta di Belec. Fa tenerezza.