Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Milan, Mihajlovic: "Gli esami non finiscono mai"

LIVE TMW - Milan, Mihajlovic: "Gli esami non finiscono mai"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
venerdì 22 gennaio 2016, 15:172016
di Antonio Vitiello

Termina qui la conferenza di Sinisa Mihajlovic.

Su un giocatore pronto all'uso o un giovane sul mercato: "Possono andare bene entrambi, come strategia".

Sul derby: "Dipende tutto dalla gara di domani, inutile parlare del derby. Cerchiamo di vincere ad Empoli, non è una cosa scontata. Poi c'è l'Alessandria, altra gara fondamentale, poi il derby".

Su Balotelli: "Dipende come gioca, però ha una mezz'ora nella gambe. Lui dice che ha 60 minuti ma per come gioca lui anche io ho sessanta minuti (ride)".

Obiettivo Champions o quinto posto: "No, non ne abbiamo parlato con il club".

Sulla miglior settimana da quando è al Milan: "E' stata sicuramente positiva, non solo per la Fiorentina ma per quello che abbiamo fatto in sette giorni. Ci aspetta un'altra settimana delicatissima e vogliamo fare meglio di questa che è appena passata".

Su i due punti di media: "La squadra sta crescendo e migliorando. Visto come abbiamo giocato meritavamo sicuramente 5-6 punti in più. Siamo una delle squadre che ha creato più di tutti, è un dato che dimostra come la squadra migliora. Il campionato è aperto ci sono ancora 18 giornate. La media punti è sempre stata quella dei due punti in su".

Sulla panchina dell'anno prossimo: "Io ho un contratto ed è la società che decide, ho la coscienza pulita. lavoro duramente e tanto".

Sul Milan: "Vorrei vedere più continuità. Per vincere ci serve concentrazione, cinismo e generosità. Dipende da noi e non dalla squadra avversaria, più volte li mettiamo in campo e più abbiamo possibilità di vincere".

Sul quinto posto: "Prima noi dobbiamo vincere e poi la Roma deve perdere, vediamo cosa succede, molto dipende da noi".

Su Diego Lopez: "Si sta allenando a parte, domani ha un controllo, va insieme a Mexes però non si è ancora allenato con noi. Vediamo prima quando torna e poi vediamo".

Su Luiz Adriano: "Sono felice perchè si è sempre comportato bene, era un affare vantaggioso però non si è concluso, lo portiamo domani a Empoli. Abbiamo lui, Niang, Bacca, Balotelli, Boateng, mi sembra quasi un miracolo, quando avrà recuperato anche Menez offro Champagne a tutti. Siamo contenti che Luiz Adriano sia tornato, è un vero professionista".

Dalla parte di Sarri o Mancini: "Da quando alleno ho avuto solo problemi con bottigliette d'acqua e non con gli allenatori. Ho la fortuna di conoscere entrambi e ho un buon rapporto. Penso che Sarri non è razzista, però ha sbagliato, l'ha detto anche lui. Gli allenatori devono dare l'esempio, però anche la tensione e la pressione ti portano a dire quello che non pensi. Ciò non toglie che Sarri ha sbagliato. Mancini ha reso noto pubblicamente questa cosa e bisogna rispettare la sua sensibilità e il suo carattere. Io l'avrei gestita diversamente, magari parlando faccia a faccia. E' però un brutto episodio da condannare. Però non è scoppiata una guerra, andiamo avanti".

Su Mancini: "Non l'ho sentito".

Sulle parole del presidente: "Sono contento perchè quando c'è serenità e fiducia si lavora meglio, però tutto dipende da noi. Solo vincendo possiamo chiudere la bocca a chi ci sta intorno".

Sulla vittoria contro la Fiorentina: "Abbiamo superato una settimana delicata, ora ci aspetta un'altra settimana molto difficile con Empoli, Alessandria e Inter. Gli esami non finiscono mai, pensiamo gara per gara".

Sull'Empoli: "La considero la sorpresa della stagione, più del SAssuolo perchè ha una rosa inferiore. Hanno vinto sei volte nelle ultime dieci gare, gioca a viso aperto e per vincere. E' una gara difficile, si conoscono a memoria, bisogna fare i complimenti a Giampaolo. Ma anche il Milan sta meglio e sta crescendo, abbiamo le qualità per vincere, serve cinismo e generosità, se replichiamo la prestazione contro la Fiorentina abbiamo possibilità di vincere".

Su come sta la squadra: "I ragazzi da quando sono arrivato io si sono sempre comportati benissimo, è un gruppo sano e compatto, ne sono orgoglioso, sia nei momenti bui che belli, siamo sempre stati compatti. Senza disciplina non si può andare da nessuna parte".

Il tecnico del Milan, Sinisa Mihajlovic, alla vigilia della sfida contro l'Empoli, parlerà da Milanello in conferenza stampa. Segui il live su TMW.