Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Poggi: "Cedere Pogba per Higuain un'idea che non mi convince"

TMW RADIO - Poggi: "Cedere Pogba per Higuain un'idea che non mi convince"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Bursi
martedì 19 luglio 2016, 14:272016
di Simone Lorini

Ai microfoni di TMW Radio, l'ex attaccante di Torino, Udinese e Roma Paolo Poggi parla della trattativa del momento, quella che vorrebbe Higuain nel mirino della Juventus. Queste le impressioni dell'ex punta: "La Juventus con questa operazione vuole consolidare il proprio dominio in Italia e aumentare la qualità della rosa anche a livello europeo. Un sostituto per il Napoli? Dei nomi circolati io dico Icardi, mi sembra il nome più adatto tra quelli usciti".

Pensa possa essere conveniente cedere Pogba per arrivare a Higuain?
"Spendere tantissimo per Higuain cedendo un calciatore alla stessa cifra non è una idea che mi piace molto: no, non è una prospettiva che mi convince".

Da ex Toro, cosa pensa dell'arrivo di Mihajlovic?
"E' molto motivato e ha un carattere molto adatto alla piazza, parte da una base molto alta, può continuare ad essere competitiva".

Passiamo all'Udinese: come vede i friulani l'anno prossimo?
"L'Udinese ha bisogno di risollevarsi, dopo un anno difficile, speriamo possa presto tornare in una posizione più "simpatica". Di Natale? Credo si stia rilassando per bene dopo l'ultima stagione, l'addio al calcio per un giocatore è un momento particolare. Totò ha fatto tanti gol, regalato tanta qualità a Udine".

Chi vede come prossimo Di Natale?
"Per una questione di età e capacità di fare gol, potrebbe essere Lapadula il nuovo Di Natale: come Totò non ha iniziato da giovane ad esprimersi a questi livelli. Non sarà facile, ma mi auguro possa confermarsi anche in Serie A".