Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Stroppa: "Dispiace vedere il Milan stentare così"

TMW RADIO - Stroppa: "Dispiace vedere il Milan stentare così"TUTTO mercato WEB
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com
martedì 19 luglio 2016, 18:052016
di Andrea Piras
Archivio Maracanã 2016
TMW Radio
Archivio Maracanã 2016
Giovanni Stroppa, ex giocatore, intervenuto nel contenitore di Pomeriggio TMW Radio in compagnia di Vincenzo Marangio e Stefano Veneziano
00:00
/
00:00

Contattato in esclusiva da TMW Radio, l'ex giocatore di Lazio e Milan Giovanni Stroppa ha dichiarato:

Ventura uomo giusto per il post-Conte?
"E' inutile si descriva Ventura. E' un allenatore che ha un'identità ben precisa, ha carisma, sa insegnare calcio. Direi che è l'uomo giusto al momento giusto".

Mihajlovic incarna l'animo Toro?
"Direi di sì. Ora i granata hanno acquistato Iago Falque e Ljajic che sono ottimi giocatori".

La vicenda Bielsa-Lazio?
"Avrebbero dovuto farlo in maniera più efficace, senza rumore in modo da non poter uscire con questa brutta figura. Andare a prendere un allenatore di livello internazionale e vedere ciò che è successo è una brutta figura. Inzaghi ha finito la stagione scorsa alla grande, dando prova di ottimo pragmatismo e conoscenza della squadra e della piazza. Questo può rivelarsi un fattore importante".

La disaffezione dei tifosi della Lazio e più verso la società o più per la squadra?
"Credo che siano collegabili entrambi. Ho visto che c'è stata una contestazione al presidente. Se non si fanno acquisti, la delusione è palpabile ma direttamente proporzionale a quello che stanno facendo".

Immobile-Lazio?
"Andrebbe a colmare il vuoto di Klose. C'è già Djordjevic e speriamo ritorno ai livelli del suo arrivo".

Keita?
"Bisognerebbe vedere cosa è stato promesso al ragazzo. Anche in quel caso non è una bella figura della società. Dispiace a livello di immagine e comunicazione. Bisogna vedere nel dettaglio cosa è successo".

Come si presenta la Lazio all'inizio della stagione?
"Penso che se la squadra rimane quella che è penso che le proprie carte se le possa giocare. Anche la tifoseria può unirsi di più alla squadra".

Svolta epocale in casa Milan?
"Da un po' di anni il Milan non riesce ad essere competitivo. Dispiace vedere una società così gloriosa stentare. Non ci sono acquisti, non dico eclatanti, ma anche funzionali. Adesso con Montella mi auguro che si possa vedere un ottimo gioco, un'identità e dare continuità ad un tecnico".

Immobile-Lazio?
"Tra i giocatori italiani sulla piazza, Immobile è fra i più importanti. Può fare comodo alla squadra di Inzaghi".

Il Pescara?
"Il lavoro di Oddo è stato straordinario. Ha dato un gioco e un'identità precisa. La società si è mossa bene cercando di mantenere un'ossatura importante e cercando di completare la rosa".

Se la Juve vendesse Pogba e acquisterebbe Higuain ci perderebbe o ci guadagnerebbe?
"Bisognerebbe poi vedere con chi lo potrebbe sostituire. A certe cifre penso sia anche giusto vendere perchè si andrebbe a prendere giocatori di caratura internazione e giocatori funzionali a quello che vorrebbe Allegri. Il passato insegna: quando è stato venduto Zidane come è stata ampliata la rosa. A certe cifre è giusto fare un sacrificio, fra virgolette".