Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Bassano, Magi: "Ognuno si assuma le proprie responsabilità"

Bassano, Magi: "Ognuno si assuma le proprie responsabilità"TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
mercoledì 22 novembre 2017, 21:232017
di Luca Bargellini

Giuseppe Magi, tecnico del Bassano, ha commentato in conferenza stampa, l'eliminazione dalla Coppa Italia di Serie C per mano della FeralpiSalò: "E' stata una partita povera di contenuti, dovevamo fare di più e meglio. Ci sono delle note molto positive tra cui Falcone che si è fatto trovare pronto; Ceccato, Zarpellon e Giordani, tre ragazzi della Berretti che si allenano da poco con noi ma che hanno dimostrato delle buone giocate e una bella personalità. Ovvio che però non sono contento, sono arrabbiato perché questa squadra poteva fare molto meglio. Paradossalmente abbiamo giocato meglio quando siamo stati in inferiorità numerica e questo dimostra che dipende dalla mentalità che si mette quando si scende in campo e da come si interpreta il proprio lavoro. Queste partite servono a dare indicazioni per il futuro e ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. Chi pensava che si poteva prendere sottogamba questa partita non è così. Spero di non vedere più giocate superficiali e presuntuose, quando si vuole veramente dimostrare e si ha fame, si gioca diversamente.

Può essere stato positivo aver avuto anche queste indicazioni, non si può decidere di fare una prestazione diversa il mercoledì dalla domenica, perché è un atteggiamento presuntuoso. Credo che chi aveva la possibilità di dimostrare di meritare la maglia del Bassano, probabilmente oggi ci ha dato altre indicazioni. I tanti rigori sbagliati? Siamo tutti sotto osservazione, oggi abbiamo commesso troppi errori individuali. Queste sono le occasioni per dimostrare i propri valori, ognuno si deve mettere in discussione e capire se è all'altezza di questa maglia. La Feralpisalò ha avuto più umiltà nel fare le cose semplici. Anche se la nostra formazione era rimaneggiata, mi aspettavo un Bassano più propositivo e ordinato, ma le cose migliori le ho viste dai tre ragazzi della Berretti che hanno giocato con entusiasmo e spensieratezza".