Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Bologna, Donadoni: "Dzemaili, nessun problema. Belle parole da Cassano"

Bologna, Donadoni: "Dzemaili, nessun problema. Belle parole da Cassano"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 29 aprile 2017, 12:152017
di Tommaso Bonan

Roberto Donadoni, tecnico del Bologna, ha parlato in conferenza stampa alla viglia della sfida contro l'Udinese. Questo quanto riportato da bolognanews.net: "La vicenda Dzemaili? Sono programmi che non decide il sottoscritto ma non si vuole trasmettere qualcosa di diverso dalla serietà nel lavoro. Abbiamo un’idea di massima sulla gestione di Dzemaili da qui alla fine ma tutto è in evoluzione in base al risultato e alla prestazione della domenica dopo: può andare via qualche giorno prima come qualche giorno dopo. Domani affronteremo un avversario che sta facendo bene, molto accorto ed equilibrato e pericolosissimo nelle ripartenze; dobbiamo stare attenti soprattutto quando la palla la prendiamo noi e dobbiamo gestirla. Il bilancio di questa stagione dev’essere fatto in base ai propositi iniziali della stagione stessa. Sapete gli obiettivi della presidenza ma è un percorso da fare poco per volta.

Penso che nella stagione in corso si siano intravisti dei lati positivi e dei lati negativi e dobbiamo fare in modo di alzare il target acquistando gli elementi giusti e migliorando i nostri giocatori per venderli magari a una cifra superiore a quella odierna. I giocatori da acquistare bisogna valutarli prima di giugno in modo che quando sei lì per prenderlo hai un quadro completo della persona e del professionista. Oltre al valore tecnico, c’è quello comportamentale, come anche il fattore moglie o famiglia o altro: sono tutte considerazioni che vanno fatte. Cassano? Mi fa piacere quello che ha detto su di me, so com'è il lui giocatore e il lui uomo. So anche che è difficile che venga a Bologna anche e soprattutto per la direzione della nostra società".