Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cassano: "Sono pronto a tornare. In Serie B solo per il Parma"

Cassano: "Sono pronto a tornare. In Serie B solo per il Parma"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 21 giugno 2017, 18:242017
di Luca Bargellini

Torna a parlare Antonio Cassano. L'ex fantasista della Sampdoria ha parlato del suo futuro attraverso i microfoni di SkySport: "Spero di rientrare. Nella mia vita non mi sono mai allenato come in questo periodo. Sono carico e motivato per rientrare in un ambiente che mi renda felice. Qualcosa si sta muovendo, vediamo cosa succede. In questa Serie A anche a 34 anni credo di poter fare la differenza anche se sono fermo da un anno. C'è tanta gente sopravvalutata in Serie A. Io sono il più forte in circolazione. E' normale che tutti si ricordano quello che ho fatto, ma arrivi ad un certo punto della vita cresci e diventi grande. Qualcosa posso ancora combinare, ma posso fare la differenza".

Il Verona? "Mi ha cercato a gennaio, adesso aspettiamo. Mi piacerebbe come piazza, ma ci sono anche altre squadre. Voglio trovare subito una squadra, non il 30 agosto. Non è un problema dei soldi con me, io gioco per divertire. Ho detto no alla Cina per l'Italia".

Il futuro di Totti? "Quando l'ho sentito tramite Vito Scala non mi sembrava convinto di smettere. In questa Serie A lui può fare la differenza e quindi perché qualcuno deve togliergli la voglia di giocare".

Il rinnovo di Balotelli col Nizza? "Anche altre volte Mario ha fatto bene, la sua è una buona carriera, la sua fortuna è Mino Raiola che ai suoi assistiti fa guadagnare molto. Il Nizza è la sua dimensione".

Il caso Donnarumma? "Io al posto suo rimarrei al Milan. Anche firmando un quinquennale a 23 sei comunque libero di andare via. Capisco il Real sia una grande occasione, ma al Milan può fare bene".

La nuova Serie A? "La Juve è e rimane tre spanne avanti. Spero per il mio amico Insigne che possa vincere lo scudetto, ma la vedo molto molto dura. Lorenzo è il giocatore che più mi fa divertire in Serie A ed è un bravissimo ragazzo. Il futuro della maglia numero 10 in nazionale è suo".

L'idea Parma? "Amo quella città, la gente e la squadra. Ancora nessuno mi ha chiamato da Parma. Per loro una porta aperta la lascio, in Serie B farei un passo indietro solo per loro".