Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Crotone, Nicola: "Contento della prestazione. Squadra nuova al 50%"

Crotone, Nicola: "Contento della prestazione. Squadra nuova al 50%"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 26 novembre 2017, 23:172017
di Alessandra Stefanelli

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico del Crotone Davide Nicola dopo il ko subito contro la Juventus: “Sono contento della prestazione di stasera, per noi è la terza volta che affrontiamo la Juventus e non abbiamo mai scelto una strategia uguale. Stasera abbiamo scelto di interpretarla così, per noi diventava prioritario controllare lo smarcamento tra le linee. Siamo stati abbastanza attenti nel primo tempo, quando subisci gol poi diventa difficile ribaltare, ti fai prendere dalla foga e rischi di prenderne tanti. Il 50% della squadra è nuovo, ci dobbiamo ricostruire”.
Quest’anno però le cose vanno meglio, ora inizia un mini torneo. “Siamo stati bravi a fare più punti nel nostro stadio, ma non pensiamo che ci si possa creare un mini torneo.

Pensiamo di poter fare punti contro chiunque, lo scorso anno ci ha pagato questa mentalità. Bisogna fare un tot di punti prima possibile, ovviamente adesso arrivano delle partite importanti per noi”.
Siete più abituati a giocate in Serie A. “per chi ha fatto il campionato lo scorso anno sì, non c’è più la sorpresa, ma per una realtà come la nostra ogni anno devi ripartire da capo. Abbiamo la squadra nuova al 50%, dobbiamo costruirci dei numeri e per un allenatore questo è molto gratificante”.