Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Empoli, Martusciello: "Guai a sentirsi tranquilli. Thiam sta lavorando bene"

Empoli, Martusciello: "Guai a sentirsi tranquilli. Thiam sta lavorando bene"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 21 gennaio 2017, 13:302017
di Tommaso Bonan

Il tecnico dell'Empoli, Giovanni Martusciello, ha parlato alla vigilia della sfida di campionato contro l'Udinese. "Chiaramente l’obiettivo è quello di dare continuità alle prestazioni e ai risultati. Ci sono delle difficoltà come in tutte le partite che affrontiamo, sarà molto diversa rispetto a quella contro la Sampdoria. L’Udinese ha sistema di gioco completamente differente. Dovremo avere un grande impatto sulla partita, va affrontata nel modo giusto. E i margini di miglioramento sono tanti”. Pucciarelli. “Sta trovando poco spazio perchè ha avuto un problema fisico, adesso deve ritrovare la forma migliore per tornare ad essere il giocatore che è. E’ stata una scelta forzata, ma lo vedo in crescita e vedremo se domani sarà il caso di inserirlo”. L’Udinese. “Dal punto di vista della fisicità è una delle più attrezzata. Dovremo giocare con intelligenza e serenità, perchè loro sanno chiudersi e ripartire.

Sono cambiati molto rispetto all’andata, i risultati sono figli di questo nuovo corso”. Thiam. “Giocatore esplosivo e veloce, ora deve entrare nei nostri meccanismi. Questo non si acquisisce in poco tempo, ma sta lavorando bene”. La classifica. “Non siamo tranquilli e l’esempio è la Juventus: aveva 8 punti di vantaggio e adesso ne ha solo 1. Sì, ha una partita in meno, ma questo è un campionato dove sentirsi tranquilli può essere un rischio. Noi abbiamo dei limiti, li possiamo mascherare solo con umiltà e sacrificio”. Il mercato. “Non mi interessano le soluzioni in entrata, mi dispiace solo quando i giocatori chiedono di andar via. Il mercato lo fanno i dirigenti, anche se ovviamente sono i primi a mettermi al corrente dei rinforzi che possiamo fare. Ma io sono contento della squadra che ho a disposizione", le parole riportate da empolichannel.it.