Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Inter, ag. Ansaldi: "Vuole rimanere, poi vedremo cosa dirà il club"

ESCLUSIVA TMW - Inter, ag. Ansaldi: "Vuole rimanere, poi vedremo cosa dirà il club"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 26 giugno 2017, 09:002017
di Francesco Fontana

Complice un'annata che non ha rispettato le attese, durante la quale non è riuscito a replicare le ottime prestazioni offerte con la maglia del Genoa, il nome di Cristian Ansaldi sta occupando in questo periodo parecchio spazio in ottica mercato, al netto delle tante cessioni che il direttore sportivo Piero Ausilio dovrà concludere. E nella lista dei sacrificabili figurerebbe anche il classe '86 di Rosario. Quale sarà, quindi, il suo futuro?

Per fare il punto sulla situazione attuale e le prospettive del proprio assistito, TuttoMercatoWeb ha intervistato l'agente FIFA Pedro Aldave, che tuttavia ribadisce la volontà del ragazzo: "Fino a questo momento non è arrivata alcuna comunicazione da parte della società, nessuno ci ha riferito di una possibile partenza. Ora è in vacanza e pensa già all'inizio della prossima stagione con l'Inter".

Eppure si parla molto di addio e, chissà, di un approdo alla Sampdoria.
"No, assolutamente. Non c'è nulla con il club doriano".

Pertanto esclude una cessione?
"Il giocatore ha in testa solamente l'Inter, non pensa ad altro. Proseguire è la sua volontà, poi vedremo quello che, eventualmente, ci dirà la società. Aggiungo che nel corso della passata stagione ha accusato vari problemi fisici, e questo lo ha ostacolato. Ora vuole ricominciare da zero".

A Milano ritroverà un allenatore con il quale ha già avuto modo di lavorare in Russia.
"Esattamente. Spalletti lo conosco molto bene e lo volle quando era allo Zenit San Pietroburgo: non so quale sia il pensiero attuale del mister, ma sicuramente ai tempi gli piaceva".

© Riproduzione riservata