Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

FOCUS TMW - Lega Pro, la Top 11 della 35^ giornata: a Venezia grande festa

FOCUS TMW - Lega Pro, la Top 11 della 35^ giornata: a Venezia grande festaTUTTO mercato WEB
Ezio Capuano
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
martedì 18 aprile 2017, 10:002017
di Luca Esposito
Modulo 4-3-3

Dopo diverse settimane nelle vesti di leader del girone A, l’Alessandria è scavalcata: i grigi riescono solo a pareggiare per 1-1 sul campo della Viterbese Castrense, e questo consente alla Cremonese di guadagnare a tre giornate dalla fine il primato, avendo battuto il Prato fuori casa con il gol di Porcari. La proprietà alessandrina ha anche esonerato l'allenatore Braglia, chiamando Giuseppe Pillon. Dopo ben sei mesi senza sconfitte esterne, la Giana Erminio (matematicamente nei play-off) subisce un ko: accade a Pontedera, dove la compagine di Albé perde 2-0. Inizia con un pareggio Mereu da allenatore dell'Olbia: 1-1 con la Carrarese.

Il primo verdetto di una certa importanza nella Lega Pro giunge dal girone B: il Venezia ha vinto il campionato e ha ottenuto la promozione nel campionato cadetto, decisivo per la squadra di Inzaghi il punto raccolto in casa con il Fano (1-1). Per la cronaca, il Parma, dopo i veleni della scorsa settimana, ha perso 1-0 sul campo del Bassano, e il Padova ha ceduto col medesimo punteggio in casa del Pordenone. Nella zona per non retrocedere diversi sono stati i pareggi, fatto eccezione del Mantova, che vince sul Santarcangelo per 2-1 e si tira fuori dalla zona pericolosa.

Nel girone C il Foggia ha superato la Reggina per 1-0 con la rete decisiva di Loiacono: ai dauni manca un solo punto per poter festeggiare la B diretta, perché il Lecce secondo classificato (1-1 a Matera) ha 8 punti di distacco dai rossoneri. Play-off sicuri per la Juve Stabia (1-1 a Francavilla Fontana), e anche per il Siracusa (sconfitto a Catanzaro per 1-0) favorito dalla classifica avulsa. Serratissima la lotta per evitare l’ultimo posto nel girone: rischiano Taranto (ultimo a 30 punti), Melfi (31 punti) e Vibonese (32), anche se i pugliesi recupereranno mercoledì la gara con la Paganese.

Di seguito la Top 11 della settimana secondo TuttoMercatoWeb.com.

PORTIERE

Davide Facchin (Venezia): il numero uno dei lagunari merita di entrare nella nostra top 11: se il Venezia ha centrato la serie B è anche merito suo.

DIFENSORI

Giuseppe Loiacono (Foggia): la sua rete consegna ai dauni tre punti pesantissimi. Ora la Stroppa band è a un passo dalla promozione in B.

Maurizio Domizzi (Venezia): sicurezza e autorevolezza al centro della difesa, gli arancioneroverdi alzano un muro guidato dall'ex Udinese.

Daniele Celiento (Viterbese): il giovane stopper di proprietà del Napoli sfodera una prestazione gagliarda nel pareggio interno con l'Alessandria.

Alessio Luciani (Arezzo): sta diventando una garanzia per il campionato di terza serie. A tre minuti dalla fine regala ai toscani il colpo esterno in casa della Lupa Roma.

CENTROCAMPISTI

Simone Icardi (Catanzaro): il suo gol porta in dote tre punti importantissimi ai calabresi che battono il Siracusa e tornano a sperare nella salvezza diretta.

Salvatore Burrai (Pordenone): il primo posto è ormai sfumato, ma grazie alla sua rete i friulani continuano a inseguire la seconda posizione.

Antonio Palma (Renate): i nerazzurri si arrendono alla Pistoiese ma il talento scuola Atalanta concede una prestazione più che positiva, ricca di qualità e quantità.

ATTACCANTI

Michael Fabbro (Bassano): il suo quinto centro stagionale permette ai veneti di battere il Parma e di insediarsi nuovamente in zona play-off.

Antonio Letizia (Cosenza): apre le marcature nella vittoriosa trasferta di Catania. Esperienza e senso del gol a disposizione dei calabresi.

Daniele Vantaggiato (Livorno): in una stagione povera di emozioni, si regala la gioia del terzo gol anche se non basta per superare il Tuttocuoio.

ALLENATORE

Ezio Capuano (Modena): la squadra segue perfettamente le sue indicazioni e riesce a vincere una gara tutt'altro che semplice contro l'agguerrita Sambenedettese. A +5 dalla zona play-out i canarini possono respirare anche grazie al lavoro del tecnico salernitano.