Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Giampaolo, l'erede ideale. Ma convincere Sarri è un'altra cosa

Giampaolo, l'erede ideale. Ma convincere Sarri è un'altra cosaTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 23 novembre 2017, 13:452017
di Raimondo De Magistris

Adesso o mai più. La sensazione che mai come in questa stagione il Napoli possa vincere qualcosa di importante sta posticipando qualsiasi spunto o riflessione relativo alla inevitabile rivoluzione che ci sarà la prossima estate. Giustamente, adesso nessuno ne vuole parlare. Giustamente, adesso nessuno ci vuole pensare.
C'è però chi è costretto a farlo. Perché i risultati non arrivano per caso, ci vuole programmazione, e De Laurentiis sa che a fine stagione dovrà confrontarsi con Maurizio Sarri per convincerlo a restare. E la risposta positiva sarà tutt'altro che scontata. Anzi.
C'è una clausola oltre a un contratto molto lungo che lega Sarri al Napoli. Ci sono anche molti club che sono interessati all'ex allenatore dell'Empoli, che alle pendici del Vesuvio è riuscito a sintetizzare al meglio il lavoro di Mazzarri e Benitez arrivando a sfornare un prodotto eccellente, invidiabile.

Chi, di questi tempi, produce un gioco altrettanto godibile? Più in piccolo, probabilmente la Sampdoria di Marco Giampaolo. E proprio all'allenatore blucerchiato sta pensando De Laurentiis qualora l'attuale tecnico decidesse di approdare in altri lidi in estate. Il manager di Bellinzona s'è messo nella scia di Sarri a Empoli riuscendo a fare anche meglio e alla Samp ha confermato che le idee valgono più dei singoli giocatori. E infatti questa squadra sta riuscendo a fare meglio nonostante gli addii estivi di gente come Bruno Fernandes, Skriniar, Schick e Muriel.

Ecco perché De Laurentiis sta valutando e studiando il profilo di Giampaolo. Un profilo probabilmente perfetto, ma che resta alternativo. Perché Sarri sta facendo cose straordinarie e convincerlo deve essere la prima, la seconda e la terza scelta del Napoli. Poi, solo dopo, si dovrebbero eventualmente valutare altre soluzioni.