Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Leicester - Morgan, giornata nera. Fuchs nel pallone

Le pagelle del Leicester - Morgan, giornata nera. Fuchs nel palloneTUTTO mercato WEB
© foto di Imago/Image Sport
domenica 22 gennaio 2017, 15:352017
di Pierpaolo Matrone
Southampton-Leicester 3-0

Schmeichel 5 - Subisce tre gol ma non ha tante colpe, su nessuno dei tre.

Simpson 5,5 - Si vede poco sulla corsia, dietro a tratti soffre ma non va mai veramente nel pallone.

Morgan 4,5 - Giornata nera per il capitano. Prima sbaglia clamorosamente il gol che poteva riaprire i giochi, poi realizza un autogol (annullato poi per fuorigioco di Tadic) e alla fine causa il rigore che decreta la definitiva sconfitta.

Huth 5,5 - Bene sulle palle alte, ma soltanto lì. Quando il Southampton gioca palla al piede va in difficoltà.

Fuchs 5 - Completamente nel pallone. E' in confusione e si vede in ogni azione, non riesce mai a placare le avanzate avversarie.

Mendy 5,5 - Staziona al centro della linea di metà campo, tenendo bene la posizione. Leggermente disordinato nel possesso, ma come interditore se la cava.

Ndidi 5,5 - Qualcosa prova a crearlo, ma troppo poco. Niente da fare, è poco concreto.

Drinkwater 6 - Non fa mai la cosa sbagliata, malgrado i suoi siano in difficoltà. Se c'è da calciare calcia, se c'è da interdire interdisce, se c'è da impostare imposta.

Okazaki 5,5 - Dal punto di vista dell'impegno nulla da dire, ma è una gara difficile per lui. Difficilmente si rende pericoloso.

Vardy 5 - Completamente impalpabile là davanti. Non fa tanto movimento e così diventa impossibile trovarlo tra le maglie avversarie.

Gray 6 - Il migliore dei suoi. Il talento c'è e si vede, ma a tratti è troppo pieno di sé e risulta egoista.