Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle del Perugia - Cerri, Mustacchio e Falco da sei nel disastro

Le pagelle del Perugia - Cerri, Mustacchio e Falco da sei nel disastroTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 30 novembre 2017, 20:132017
di Dimitri Conti
Risultato finale: Udinese - Perugia 8-3

Rosati 5 - Non è facile per un portiere essere il protagonista di otto gol subiti. In realtà le sue colpe si fermano davvero soltanto al rigore causato. Ma la sua prestazione non si avvicina alla sufficienza.

Zanon 4,5 - Novanta minuti di sofferenza, se si escludono giusto un paio di discese. Perde Danilo sul gol iniziale e nel secondo tempo dalla sua parte viene tagliato a fette, soprattutto quando entra Ingelsson.

Dossena 5 - Giovanissimo, mostra cose buone alternate a mezzi disastri. Di pregevole il primo tempo e il lancio per Cerri in occasione del terzo gol dei suoi. In mezzo però tantissime indecisioni fatali.

Belmonte 5 - Afflitto da problemi fisici ad inizio ripresa, lascia la gara dopo meno di un'ora ma già con quattro reti al passivo per la sua difesa. Molto sorpreso in occasione della quarta rete. (dal 57' Casale 5 - Non è un cambio felice: il difensore ancora neanche ventenne viene preso in mezzo da tutti. Non ha le spalle abbastanza larghe per come si è messa la gara e sprofonda come gli altri).

Pajac 4 - Disastroso, il peggiore in campo. Se Widmer sgassa è sicuro che passerà. Difensivamente fa cilecca e commette almeno tre errori decisivi. Breda allevia la sua sofferenza di un paio di minuti. (dall'88' Coccolo s.v.)

Bianco 5,5 - Va a segno ma la sua partita è difficilissima. Nella prima frazione di gioco è sotto ritmo. Anche nella ripresa è falloso e non interdice bene. Mette anche a segno un bel gol, ma non è abbastanza.

Colombatto 5,5 - Il metodista di Breda mostra sempre la personalità che lo contraddistingue. Il problema è provare a tenere su una barca che va a picco. Non era lui oggi l'uomo giusto per farlo, ma non ha tutte le colpe.

Emmanuello 5 - Buon inizio: una sua sventola di destro sibila di poco a lato del palo. Strappa spesso in avanti ma più la gara procede, meno lo si vede coinvolto. Vittima di un rigore piuttosto generoso.

Falco 6 - Aveva l'opportunità di mettersi in luce agli occhi di Breda e tutto sommato non la spreca. Si muove bene tra le linee: l'azione del secondo gol umbro nasce infatti da lui. Impegna Scuffet nel finale.

Mustacchio 6,5 - Partita di generosità assoluta, premiata da una rete più che giusta. Sembrava messo ko da una botta nel primo tempo ma non è così. Alla fine dei conti guadagna un rigore e va in rete: promosso. (dall'84' Han s.v.)

Cerri 6,5 - Il centravanti fa la lotta spesso da solo. Si lascia andare troppo facilmente sul presunto tocco di Stryger, ma si fa perdonare: trasforma il rigore e lavora ottimamente da pivot sulla rete dell'illusorio 4-3.