Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Samp, Giampaolo: "Questa è una vittoria che ci dà responsabilità"

LIVE TMW - Samp, Giampaolo: "Questa è una vittoria che ci dà responsabilità"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 19 novembre 2017, 18:262017
di Andrea Piras
fonte Dall'inviato a Genova

La Samp non si ferma più. I blucerchiati sanno solo vincere davanti al proprio pubblico e questo pomeriggio hanno battuto 3-2 la Juventus. Questo il commento in conferenza di mister Marco Giampaolo.

Ha battuto la Juve. Dopo l'1-0 la Samp ha continuato a giocare.
"Prima o poi doveva succedere. In vantaggio o in svantaggio cerchiamo di giocare la partita ma non ci siamo messi a difendere a meno che la grande qualità dell'avversario non ti permette di mettere il naso fuori. La squadra non ha speculato, probabilmente l'ha fatto negli ultimi minuti perché si è pensato di rimetterla in discussione".

Ti aspetti un sms di Sarri e Spalletti?
"Con loro ci si sente qualche volta. Noi abbiamo fatto un favore a noi stessi. Questa è una vittoria che ci dà responsabilità".

Rosa competitiva?
"Alla squadra ho detto che c'è un aspetto positivo ed è che stavano tutti bene. L'aspetto negativo è che si gioca in undici. Se non hai delle buone alternative non sei nemmeno competitivo. Io ho a disposizione un gruppo competitivo e so di poter contare anche su chi gioca meno".

Dove può arrivare questa Samp?
"Dobbiamo essere ignoranti, cioè ignorare tutto questo (ride ndr)".

La definiscono un maestro. Potrebbe ambire ad un titolo più importante?
"Io penso ad allenare che è la cosa che mi piace. La mia vittoria è quando la squadra mi segue".

Praet?
"Spero non sia niente. Ha preso quel colpo alla caviglia e non ha potuto proseguire. Speriamo di poterlo recuperare".