Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, oltre Pavoletti per Sarri ci sono altri due rinforzi

Napoli, oltre Pavoletti per Sarri ci sono altri due rinforziTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 28 gennaio 2017, 08:452017
di Antonio Gaito

Il mercato invernale del Napoli in entrata è racchiuso tutto nell'arrivo di Leonardo Pavoletti. Acquisto necessario, che va a rimpiazzare momentaneamente Milik e numericamente a sostituire il partente Gabbiadini in organico. Maurizio Sarri però in questo mese di gennaio può sorridere per quelli che possiamo considerare a tutti gli effetti altri due rinforzi in questo momento della stagione.

Partiamo da Faouzi Ghoulam che da giovedì si allena a Castelvolturno, dopo il rientro per l'eliminazione prematura della sua Algeria ai gironi di Coppa d'Africa. Il rientro dell'algerino arriva con tempismo perfetto: con l'indisponibilità di Strinic, in enorme difficoltà fisiche nel giocare ogni tre giorni e che anche ieri ha svolto differenziato, la soluzione sarebbe stata Hysaj sull'out mancino ma a questo punto Sarri lancerà subito Ghoulam da titolare. Si tratta del resto di un titolarissimo nella sua linea a quattro e che quest'anno, nonostante qualche passaggio a vuoto, sta proseguendo la sua crescita, al punto da attirare l'interesse dei grandi club.

Un altro rinforzo per Maurizio Sarri sarà certamente Arek Milik. Il suo ritorno in campo sarà graduale, aumentando il minutaggio col passare delle partite, ma ormai ci siamo: il polacco si allena in gruppo da 15 giorni, quelli indicati dal dottor De Nicola per considerarlo a tutti gli effetti disponibile per Sarri. Ora tocca al tecnico, ma potrebbe rientrare tra i convocati già per il match col Palermo, anche se per buttarlo nella mischia e dargli un po' di minuti in partita si spera in una fase di gara di controllo, col Napoli magari avanti anche nel punteggio. La gara con i rosa-nero può essere quella giusta.