Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, pressing su Vrsaljko: Sarri reclama due coppie di laterali

Napoli, pressing su Vrsaljko: Sarri reclama due coppie di lateraliTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 25 novembre 2017, 08:462017
di Antonio Gaito

E' già tempo di chiudere operazioni di mercato per il Napoli. Entro dicembre il club partenopeo vuole assicurarsi il laterale necessario per ricomporre le due coppie di terzini venute a mancare per l'infortunio a Ghoulam. Situazione non semplice, considerando che l'algerino è in scadenza di contratto e tra le parti c'è da tempo una bozza d'accordo a cifre prestigiose solo da formalizzare. A sinistra c'è anche Mario Rui (in dubbio per Udine per un leggero fastidio alla caviglia accusato ieri) ed all'occorrenza può spostarsi Hysaj e quindi la società - pur avendo bisogno di un mancino - difficilmente andrà ad inserire il terzo giocatore a sinistra ma è alla ricerca di una soluzione tampone e che poi possa rappresentare il futuro a destra.

L'obiettivo numero uno resta Sime Vrsaljko, classe '92 dell'Atletico Madrid e della nazionale croata. Laterale destro che in carriera qualche partita l'ha giocata a sinistra e potrebbe essere l'ideale da gennaio a fine campionato, per poi rappresentare il rivale di Hysaj tenendo presente che Maggio è in scadenza di contratto ed a fine anno terminerà l'avventura napoletana. La scelta più logica per il club per non ritrovarsi al rientro di Ghoulam con tre terzini mancini. Il giocatore, cercato dal Napoli proprio prima del passaggio all'Atletico, fatica a trovare spazio con Simeone e sembra ormai spingere per l'addio tramite il proprio entourage. Non è convocato per la gara di oggi per "problemi alla schiena", ma anche nell'ultima di Champions è rimasto a guardare i compagni dalla tribuna. L'ultima gara giocata risale al 30 settembre e difficilmente accetterà di restare ai margini.