Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Questo è il vero Kondogbia. Adesso non si parla più dei 40 mln spesi

Questo è il vero Kondogbia. Adesso non si parla più dei 40 mln spesiTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 20 marzo 2017, 11:302017
di Raimondo De Magistris

Geoffrey Kondogbia sabato pomeriggio al Comunale di Torino ha trovato il primo gol in stagione. Una conclusione non irresistibile, su cui Hart s'è mosso in leggero ritardo, per sbloccare una partita divertente. Come certificato dal 2-2 finale.
Una bella soddisfazione per il centrocampista francese, un giocatore spesso al centro delle critiche da quando è sbarcato a Milano soprattutto a causa di una valutazione che ha caratterizzato il giudizio sulle sue partite.
Kondogbia vale 40 milioni di euro? La domanda a cui praticamente tutti, fino a fine 2016, hanno dato risposta negativa. Probabilmente è ancora così, ma da quando Pioli ha cominciato a inserirlo stabilmente nell'undici titolare l'argomento è passato, finalmente, in secondo piano.

Perché adesso ciò che balza agli occhi è un giocatore in fiducia, che gioca il pallone con serenità e senza la preoccupazione di dover dimostrare sempre qualcosa, di dover forzare la giocata in ogni occasione per giustificare la spesa.
Da Pioli l'ex Monaco ha ricevuto indicazioni ben precise: passaggi semplici e possibilità di inserirsi senza palla in fase di possesso. Ha la possibilità di tentare la conclusione dalla distanza e di giocare senza prendersi troppe responsabilità. Diktat che hanno dato una svolta all'avventura nerazzurra di Kondogbia, un altro giocatore rispetto alla brutta copia della passata stagione. Adesso cederlo non è più una priorità.