Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Reginaldo giura amore alla Paganese: "Solo questo club nei miei pensieri"

Reginaldo giura amore alla Paganese: "Solo questo club nei miei pensieri"TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Scialla
domenica 29 gennaio 2017, 10:502017
di Stefano Sica

Otto centri stagionali, l'ultimo su rigore ieri contro la Fidelis Andria, e un momento strepitoso che non conosce ostacoli. L'attaccante della Paganese, Reginaldo, si gode il momento e giura fedeltà al club azzurrostellato nonostante le richieste pervenute da club di B e Lega Pro durante questa sessione di mercato.

CENTRO SU RIGORE - "Per un attimo ho avuto paura che l'arbitro non lo fischiasse, perché ci ha pensato un po'. Ha detto bene il mister: c'è da festeggiare per il primo rigore che ci hanno concesso quest'anno. Così come parecchi gol regolari ci sono stati annullati. Il gol lo voglio dedicare a mio padre, che è stato investito da una macchina in Brasile ma ora sta meglio, e alla mia famiglia, che era per la prima volta allo stadio".

PAGANESE RINNOVATA - "I nuovi arrivati hanno fatto benissimo. C'è da continuare a lavorare e sappiamo che bisogna fare di più e dare tutti di più per la Paganese. Inizialmente c'era l'obiettivo dei play-off ma credo che possiamo arrivarci ancora, anche se parliamo di salvezza".

RICHIESTE ANCHE DALLA B - "E' stato bello sapere che c'erano delle squadre interessate a me. Ma io non ho mai pensato per un secondo di andare via. Ho trascorso i sette giorni di vacanza allenandomi e con un solo pensiero: tornare e dare il massimo per la Paganese. Ho letto di Latina e Cittadella ma non ho mai parlato con nessuno, compreso il mio procuratore. Proprio perché nei miei pensieri c'è solo la Paganese. E non penso neanche al rinnovo. Quando sono arrivato qui, molti mi davano per finito. Ora voglio solo finire il campionato bene".