Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sabatini: “Roma, addio Benatia necessario. Nainggolan? Spero resti"

Sabatini: “Roma, addio Benatia necessario. Nainggolan? Spero resti"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
martedì 28 marzo 2017, 19:232017
di Marco Frattino

Walter Sabatini, ex direttore sportivo della Roma, ha parlato di alcuni aspetti legati alla sua esperienza in giallorosso all'evento “Sport & Lavoro - L'evoluzione del direttore sportivo” alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università Roma Tre. Ecco le sue parole riportate da Vocegiallorossa.it: “

Gerson? “È molto forte, gioca un calcio sublime. È un ragazzino del '97 venuto in un ambiente che non lo ha accolto bene, ma rientra in un contesto di prendi e lascia che la Roma deve fare. Ci sta che un giocatore funzioni meno di un altro, ma la cosa importante è che la squadra sia competitiva. La Roma non ha ancora vinto ma sono 3-4 anni che ha creato i presupposti per vincere e lo farà. Forse anche quest'anno".

Cessioni? “La Roma aveva bisogno di cedere Benatia a 30 e prendere Manolas a 13. Fuori escono notizie frammentate, ma quando i calciatori si impongono di giocar male non vengono a dire di decurtarsi lo stipendio, ma se giocano bene diventano incontrollabili dal punto di vista salariale. A prescindere dalla forza economica della Roma, il rapporto costi-ricavi deve sempre essere tenuto presente".

Nainggolan? “La Roma spero non lo voglia vendere, lui è dell'88 e ha 29 anni, sarebbe un investimento folle. Il dato di fatto è che sia il giocatore più forte d'Europa. Cinesi? Contento di aver venduto Gervinho a 18 milioni”.