Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Salernitana, Bollini: "Crederci tutti insieme per centrare i play-off"

Salernitana, Bollini: "Crederci tutti insieme per centrare i play-off"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
sabato 29 aprile 2017, 00:552017
di Luca Bargellini
fonte TuttoSalernitana.com

Suona la carica Alberto Bollini. Il tecnico della Salernitana ha presentato ai microfoni ufficiali del club l'impegnativa gara di lunedì sera col Frosinone che arriva dopo il pareggio a reti bianche col Bari: "Il gruppo ha recepito lo 0-0 con la giusta rabbia , volevo vincere e l’ho trasmesso al gruppo. Nel primo tempo c'abbiamo provato giocando un buon calcio. Rivedendo la partita mi sono reso conto che il possesso palla è stato alto, i passaggi riusciti altrettanto, tanti tiri in porta. Il secondo tempo è stato brutto e noi abbiamo un concorso di colpa perché il carattere deve portarti ad eliminare determinati ostruzionismi: il Bari probabilmente si accontentava nel pareggio e noi ci siamo cascati nel secondo tempo. “Il rammarico c’è perché viaggiamo sul filo degli episodi e dei risultati. Il Frosinone? Squadra terza con 65 punti che si gioca la promozione diretta, vuol dire che ha grosse abilità nei singoli. Su 50 gol totali i ne fanno 29 con Dionisi e Ciofani. Hanno un centrocampo muscolare e di esperienza, sanno interpretare più moduli.

Ci vuole una gara perfetta da parte nostra sia a livello tattico che temperamentale. Playoff? Con i numeri fatti nel girone di ritorno l’asticella s’è alzata. Appena ci siamo tolti dalle zone pericolose s’è cominciato a parlare abbondantemente in anticipo di playoff e non vorrei che diventasse una cosa negativa, un’illusione o una pressione esagerata. Anzi dev'essere positivo per chi vuole migliorare e vive l’ambizione. I programmi erano chiari, migliorare quanto fatto nella passata stagione. Devo ringraziare i tifosi, la curva in modo particolare ha capito la crescita del nostro gruppo e del nostro lavoro. Il rendimento del girone di ritorno non era scontato, qualche male informato non sa che nelle ultime dieci di campionato la Salernitana è seconda dietro la Spal e anche lo 0-0 di Vercelli non dev'essere visto in modo così negativo perché anche la Pro ha fatto una serie super e nelle ultime dieci è terza. Abbiamo bisogno di vincere, dobbiamo cercare il successo con più forza che deriva in modo particolare dalla curva che ringrazio per gli applausi riversati martedì a fine partita".