Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW LA MARSA - D'Amico: "L'evoluzione del calciomercato"

TMW LA MARSA - D'Amico: "L'evoluzione del calciomercato"TUTTO mercato WEB
martedì 21 marzo 2017, 17:592017
di Alessio Alaimo

E’ il turno dell’agente di mercato, Andrea D’Amico a “La Marsa Football Conference”. Lafferty e Bolzoni sono soltanto alcuni dei giocatori portati a Palermo dall’attuale agente di Sebastian Giovinco. “Ritornare a Palermo mi trasmette tante emozioni. C’è stata indubbiamente un’evoluzione nel mondo del calcio e di conseguenza del calciomercato. Bisogna avere rispetto del giornalista, è fondamentale che si istauri una collaborazione reciproca e soprattutto il rispetto professionale dell’una e dell’altra figura. Bisogna sapersi gestire con i nuovi mezzi d’informazione”. D’Amico fra l’altro cura anche gli interessi di Luca Rigoni, centrocampista del Genoa che a Palermo ha lasciato un ottimo ricordo. “Il ragazzo si è trovato bene in Sicilia, ad un certo punto, però, sia il Palermo che Rigoni hanno deciso di dirsi addio.

Adesso – confessa – si trova benissimo a Genova”. C’è spazio anche per parlare del bomber Marco Borriello reduce da una stagione più che positiva. “Marco è un ragazzo straordinario. bisogna saper allenare anche il cervello, non soltanto le gambe. Veniva da un’annata non proprio positiva a Carpi, ma Borriello aveva voglia di dire ancora la sua e così si è allenato duramente in estate, ha trovato la forma fisica ottimale e adesso sta facendo grandi cose a Cagliari. Un messaggio ai giovani? Per me è stato importante incontrare Pasqualin che mi ha dato tanta fiducia nel momento giusto. Trovarsi al posto giusto al momento giusto penso sia fondamentale. Un consiglio che mi sento di dare è quello di credere in se stessi, studiare e impegnarsi, sempre”.