Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Agostini: "Kalinic potrebbe essere utile per il gioco di Montella"

TMW RADIO - Agostini: "Kalinic potrebbe essere utile per il gioco di Montella"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
sabato 17 giugno 2017, 19:302017
di Michele Pavese
fonte Dal nostro inviato Lorenzo Marucci

Il Condor Massimo Agostini è stato intervistato dai microfoni di TMW Radio durante il Memorial Pazzagli. L'ex attaccante ha ovviamente ricordato il suo vecchio compagno di squadra e si è soffermato sui temi più caldi della settimana: "Era una grande persona, un grande compagno di spogliatoio. Ci siamo trovati tante volte a fare partite con gli amici del Club Italia, è un piacere essere qui a ricordarlo. Era un buon cantante e raccontava divinamente le barzellette, credo fosse uno dei primi in Italia, sicuramente il migliore tra i calciatori".

Qual è la sua impressione sul caso-Donnarumma?

"Se ne parla troppo, ne parlano tutti. A 18 anni si è trovato in un imbuto, guidato da una persona che sa fare gli affari. Ci saranno tante polemiche ma parliamo di un ragazzo giovane, che ha fatto una scelta e va accettata. Per come va adesso il calcio non ci sono bandiere, l'ultima è stato Totti ma dopo 25 nella Roma aveva problemi con la società. Fare polemiche su un ragazzo che ancora deve cominciare la sua carriera è assurdo, ne aveva di strada da fare per diventare una bandiera. La sua è una scelta legittima, ora vedremo dove andrà a giocare e poi ci saranno tante valutazioni da fare".

Secondo lei il nuovo Milan sarà competitivo già dalla prossima stagione? Kalinic può far comodo ai rossoneri?

"Ha messo a segno quattro colpi buoni, la società non si fermerà e ora cercherà un portiere di primo ordine e completerà la squadra con altri 2-3 giocatori di livello, per essere competitivi in Italia e in Europa. kalinic mi piace, in una squadra gestita da Montella può essere utile".

La Roma ha possibilità di conquistare lo scudetto? Cosa ne pensa della cessione ormai certa di Salah al Liverpool?

"La Roma ha fatto il record storico di punti quest'anno, se vuole dare fastidio alla Juve dovrà eguagliare questo risultato. Dovrà sicuramente migliorarsi e fare meglio di Spalletti. Di Francesco conosce l'ambiente, è un allenatore giovane, ha fatto quattro anni ottimi a Sassuolo, mostrando un bel calcio. Se riuscirà a farsi seguire e rispettare, farà bene. Salah ha fatto molto bene, ma nel calcio gli affari sono all'ordine del giorno. La sua cessione porterà soldi nelle casse del club, che saranno reinvestiti per migliorare la squadra. La Roma dovrà sostituirlo nel migliore dei modi e ci guadagnerà bene".

La chiosa è per il "suo" Cesena: riuscirà a tornare in Serie A?

"Speriamo faccia un buon campionato e riesca almeno a mantenere la categoria. Per una società con tanti debiti e problemi societari è importante rimanere almeno in Serie B. Poi, se ci saranno le giuste prospettive e un po' di fortuna, si può puntare ai playoff".