Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW RADIO - Tizi: "Lazio, Marusic buon innesto. Azmoun una scommessa"

TMW RADIO - Tizi: "Lazio, Marusic buon innesto. Azmoun una scommessa"TUTTO mercato WEB
venerdì 30 giugno 2017, 14:512017
di Marco Frattino

Il mercato della Lazio sembra essersi innescato, con l’acquisto di Marusic e la trattativa per Azmoun. L’agente, esperto di calcio belga e serbo, Gianluca Tizi è intervenuto a TMW Radio per dire la sua sui due calciatori: “Marusic è un buon giocatore, centrocampista offensivo che può anche fare punta esterna. Lo vedo più come mezzala offensiva, ha fatto bene nell’Oostende. Un ’92, titolare nella nazionale del Montenegro, può essere un acquisto interessante. C’è il problema del salto da un calcio meno difficile di quello italiano alla Serie A. Sono ottimista e chi l’ha scelto credo abbia valutato bene, poi non lo conosco di persona e non so se ha un carattere incostante: le qualità ci sono e ultimamente il campionato belga è diventata una fucina importante di qualità. In Italia i ’92 sono ancora giovani, lui se non sbaglio è titolare da 3 anni in Belgio: chi fa il titolare da 3 anni consecutivi nel campionato belga e ha 15 presenze in nazionale credo sia pronto per la Lazio.

Azmoun? L’Iran nel panorama asiatico produce i calciatori più interessanti. In Italia non abbiamo una tradizione importante, ma questo è un giovane (classe ‘95) che sono due anni che gioca in Russia (campionato meno competitivo di quello belga) e ne parlano come un calciatore con caratteristiche fisiche importanti unite ad una tecnica di livello. Azmoun, seppur abbia qualità, sarebbe più una scommessa di Marusic. Alle volte proponiamo ai club liste lunghe di giocatori: o non ci prendono nessuno o quello meno interessante. Ancora non ho capito i criteri di scelta delle società. In Inghilterra per esempio inseriscono tutti i parametri in un software che effettua la scelta. Se Azmoun è stato visto e giudicato da Lazio, tanto di cappello a chi rischia su un iraniano”, riporta Lalaziosiamonoi.it.