Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Ascoli, Padella: "Società ambiziosa. La B a 19? Strana e senza ritmo"

Ascoli, Padella: "Società ambiziosa. La B a 19? Strana e senza ritmo"TUTTO mercato WEB
© foto di Giovanni Evangelista/TuttoLegaPro.com
lunedì 24 dicembre 2018, 17:272018
di Luca Bargellini

Ospite delle colonne di B Magazine Emanuele Padella, difensore dell'Ascoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua avventura in bianconero: "Siamo partiti cambiando società e cambiando tanti giocatori. Siamo un squadra nuovissima ora sono tre mesi che ci alleniamo insieme e il nostro obiettivo è quello di ottenere la salvezza il prima possibile. La società è ambiziosa, c’è voglia di vincere e di superare quei limiti che lo scorso anno ci hanno fatto arrivare ai playout. Siamo fuori dalla zona rossa, ma il campionato è difficile. Abbiamo vinto partite importanti contro Benevento e Verona, ma abbiamo perso punti con squadre che in classifica hanno meno punti di noi. Il nostro campionato deve essere sempre giocato dando il massimo. La Serie B a 19 squadre? È un campionato strano.

Non ti permette di avere ritmo costante perché quando riposi la settimana è lunga e logorante. Ci dobbiamo abituare. Il turno di riposo è una novità, dobbiamo adattarci e lo stiamo facendo. Dopo la sosta è sempre difficile... Obiettivi? Sappiamo che il campionato è complicato. Ad esempio se qualche settimana fa avessimo vinto contro il Padova, saremmo andati in piena zona playoff, ma ogni partita è a sé, bisogna mettere in campo la giusta voglia e determinazione. Dobbiamo sempre metterci qualcosa in più dell’avversario"