Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Atalanta, Gasp per ripartire. Ma qualcosa dovrà cambiare

Atalanta, Gasp per ripartire. Ma qualcosa dovrà cambiareTUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
venerdì 23 febbraio 2018, 08:362018
di Andrea Losapio

Mancava un attaccante, un centravanti vero, al Gasperini di stasera. "Gomez e Ilicic sono di gran lunga i giocatori più forti in quel ruolo". Una bocciatura per Cornelius e Petagna che, pur avendo caratteristiche che andrebbero a nozze con il modulo di Gasp, certamente non rappresentano il meglio che potesse regalare il mercato. Forse voleva Batshuayi anche se, probabilmente, avrebbe preferito giocarsi le sue carte in Germania, al Borussia Dortmund, ed è anche difficile dargli troppo torto.

Percassi, in un'intervista, ha detto che il progetto deve continuare per due o tre anni con Gasperini. Il problema è che qualcosa - e non poco - dovrà cambiare. Nei rapporti con Sartori, in primis, e poi sul mercato, perché il tecnico non è stato interpellato, Ilicic a parte, con le interviste dei mesi scorsi che hanno dato l'opportunità di togliersi qualche sassolino di troppo dalla scarpa. Ecco, Gasp non sarebbe - condizionale d'obbligo - contattato da Costacurta per il dopo Ventura.

Servirà non solo un attaccante, pensando alle cessioni che poi saranno quasi inevitabili. Come quella di Cristante, forse anche di Alejandro Gomez. Insomma, la rivoluzione con Gasperini al centro dovrà essere copernicana. Per tentare di lottare per qualcosa di più di un sedicesimo di Europa League.