Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cagliari, si salva solo l'Uomo Cragno. I rigori come specialità della casa

Cagliari, si salva solo l'Uomo Cragno. I rigori come specialità della casaTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
sabato 29 dicembre 2018, 19:172018
di Giacomo Iacobellis

Secondo rigore parato in questa stagione, dopo i quattro del campionato passato, e ottavo in carriera. Alessio Cragno anche oggi è riuscito a mostrare la specialità della casa: la parata dagli undici metri. Senza alcuna paura, a tu per tu con l'attaccante, forte anche dei trucchetti del mestiere per deconcentrare il diretto avversario.

Non è un caso che il portiere del Cagliari sia stato il migliore in campo fra i rossoblù nella sconfitta della Dacia Arena (0-2). Almeno un paio di interventi provvidenziali e, appunto, un rigore neutralizzato ai danni dello sfortunato Kevin Lasagna, prima fermato dal signor Mariani e poi proprio da Cragno dopo essersi lui stesso procurato il penalty per fallo in area di Barella.

Un'altra bella dimostrazione, quella della Dacia Arena, della smisurata crescita del portiere classe '94. Un talento che il Cagliari ha valorizzato e che tutto il calcio italiano ha già iniziato ad apprezzare. La chiamata di una big, continuando così, sarà inevitabile. Intanto, però, c'è da salvare i rossoblù con paratone come quelle di oggi. Con la speranza di essere meglio assistito dai propri compagni.