Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Carbone: "Gattuso bravo a trovare soluzioni alternative"

Carbone: "Gattuso bravo a trovare soluzioni alternative"TUTTO mercato WEB
© foto di Antonio Vitiello
mercoledì 19 dicembre 2018, 14:472018
di Alessandro Rimi

Campione d'Italia e d'Europa con la maglia del Milan, Angelo Carbone si è espresso così sui rossoneri a RMC Sport, nel corso della trasmissione 'Al Var dello Sport', con un focus sulla prossima gara contro la Fiorentina.

“La partita del Dall’Ara non ha dato soddisfazioni a nessuno, né a Gattuso né ai giocatori stessi. Contro la Fiorentina mancheranno Bakayoko e Kessie, due giocatori importanti, ma in questo frangente di campionato Rino è stato bravissimo a trovare soluzioni alternative. Mi auguro riesca a farlo ancora nonostante i tanti infortuni. Fiorentina? È un’avversaria difficile, capace di rimontare da situazioni scomode come domenica scorsa contro l’Empoli. Serve inventare qualcosa di speciale per ottenere un risultato positivo. Chiaro che non poter disporre di tutti gli elementi della rosa ti penalizza, può essere un’attenuante. Pochi gol davanti? C’entra la forma non brillante di Suso e Calhanoglu, ma anche il momento poco sereno dal punto di vista mentale di Higuain che, in ogni caso, non si può discutere. Detto questo, credo sia un momento che può capitare a tutti. I rossoneri stanno anche andando oltre quella che è la struttura della squadra. Il gioco e i risultati stanno mancando nelle ultime partite, tutti si aspettano i tre punti in partite come quelle di Bologna, ma arrivare in fondo senza flessioni è praticamente impossibile”.