Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Colonnese: "Lazio, manca De Vrij. Atletico? Juve favorita"

Colonnese: "Lazio, manca De Vrij. Atletico? Juve favorita"TUTTO mercato WEB
lunedì 17 dicembre 2018, 21:422018
di RMCSport Redazione

L'ex difensore della Lazio Francesco Colonnese ha commentato su RMC Sport il primo tempo della sfida tra i biancocelesti e l'Atalanta, terminato 1-0 per i bergamaschi: "L'Atalanta ha messo in difficoltà tutte le grandi squadre, si sapeva sarebbe stata difficile oggi per la Lazio, che poi ha preso gol subito. Dopo un inizio difficile, i biancocelesti però sono venuti fuori. Oggi manca Leiva e questo è importante, Badelj è più lento e la squadra va in difficoltà in fase di non possesso".

L'anno scorso era un'altra Lazio...
"Questa Lazio non è la stessa dell'anno scorso, Luis Alberto e Milinkovic stanno mancando: il serbo oggi sta andando un po' meglio, ma sta giocando comunque al di sotto delle aspettative. La difesa sta soffrendo molto nonostante Acerbi si sia inserito bene, l'assenza di De Vrij pesa".

In Europa League la Lazio affronterà il Siviglia...
"Sorteggio difficile, molto, è una squadra tosta".

Su Correa:
"Ha tanti colpi, però deve ancora consacrarsi. Alterna molto il suo rendimento. Non so se possa essere compatibile con Immmobile, lui è più un esterno, tende ad allargarsi al contrario di Luis Alberto che è un rifinitore".

Chi si giocherà il quarto posto?
"L'Atalanta se oggi dovesse vincere andrebbe molto su. Insieme alla Roma, il Milan e alla Lazio si giocherà il quarto posto e l'Europa League. Con l'incognita Sassuolo che potrebbe essere una sorpresa".

L'Inter potrà subire un contraccolpo psicologico dopo l'eliminazione dalla Champions?
"Non esiste perchè ha reagito vincendo contro l'Udinese. L'Inter è entrata in campo con la consapevolezza di aver perso un'occasione incredibile e anche se ha segnato nel finale su rigore ha avuto un atteggiamento positivo. Ha già abbandonato l'amarezza dell'eliminazione".

Credevi nella qualificazione del Napoli?
"Credevo più in quella dell'Inter, ero consapevole che il Napoli avrebbe trovato delle difficoltà. Ho visto tante volte il Liverpool quest'anno e in casa sono terribili, sono delle iene. Il Napoli però ha giocato con tanta personalità".

La Juventus ha pescato l'Atletico Madrid:
"Difficile per entrambe. È vero che l'Atletico del mio amico Simeone è ostico, ti fa giocare male, ma la Juve è fortissima e non ha punti deboli. È una partita aperta e i bianconeri hanno il vantaggio di giocare il ritorno in casa. Vedo avanti la Juventus".