Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Dai paragoni con Dybala alla Roma nei suoi piedi. La scalata di Under

Dai paragoni con Dybala alla Roma nei suoi piedi. La scalata di UnderTUTTO mercato WEB
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
sabato 17 febbraio 2018, 17:002018
di Marco Conterio

Quattro gol nelle ultime tre partite di campionato. Cengiz Under si è preso la Roma. Arrivato come colpo misterioso e a sorpresa di Monchi, ha faticato a inserirsi e ad adattarsi inizialmente al calcio italiano e agli schemi di Eusebio Di Francesco. "E' come Dybala", dicevano in Turchia di lui. "Sono solo Under e mi conoscerete così", diceva il turco di Balikesir, classe 1997, prima di sbarcare in Italia.

Vuoi per le assenze, vuoi per il nuovo atteggiamento tattico della Roma, Under è diventato tra la fine di gennaio e questo febbraio un punto focale delle tattiche e del gioco giallorosso. La prima rete contro l'Hellas Verona, pesante come un macigno, decisiva nell'1-0 finale del Bentegodi. Poi le due al Benevento nel 5-2 dell'Olimpico e oggi quella contro l'Udinese.

La gara contro i friulani è durata 86' ed è uscito senza benzina ma esaltato e acclamato dai tifosi della Roma. Dribbling, carattere, qualità, ha preso il suo posto Gregoire Defrel. A chiudere la partita, al 90', Perotti, anche lui entrato dalla panchina. Però le telecamere e i riflettori, a fine gara, sono tutti per lui. Per Cengiz Under, ventuno anni ancora da compiere e la Roma a sorpresa ai suoi piedi.