Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Empoli, Brighi: "Impressionato da Krunic. In B è un'anomalia"

Empoli, Brighi: "Impressionato da Krunic. In B è un'anomalia"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 23 marzo 2018, 16:522018
di Tommaso Maschio

Intervistato da Radio Lady il centrocampista dell'Empoli Matteo Brighi ha parlato del suo impatto con la nuova realtà, dopo l'arrivo nel mercato di gennaio, e del finale di campionato: “Ho trovato un gruppo a cui piace lavorare e che ha grandi qualità, è una squadra giovane che a gennaio ha scelto di invecchiare un po' la rosa con alcuni giocatori d'esperienza. Qui ci sono tanti giovani d'esperienza e se proprio devo fare un nome dico Krunic che è un'anomalia per la Serie B e spero per lui che questo campionato sia solo di passaggio perché merita la A. Trasferimento? Avevo un'offerta anche dal Santarcangelo, vicino casa mia, ma nella mia testa non c'era l'intenzione di lasciare Perugia nel breve. Poi è arrivata questa chiamata e l'ho colta al volo, ma solo fra qualche mese potrò dire se è stata quella giusta, magari dopo aver superato le 400 presenze fra i professionisti. - continua Brighi come riporta Empolichannel.it - Questo campionato è lungo e il prossimo mese sarà decisivo con tante gare ravvicinate in cui cercare di portare a casa il massimo dei punti con motivazione e voglia di arrivare che è propria anche di una piazza che vuole vincere.

Andreazzoli? A Roma aveva un ruolo diverso, è una persona riservata e garbata oltre che molto intelligente. L'ho ritrovato carico e ha modi più pacati rispetto a Spalletti con cui lavorava, in campo pretende tanto, ma la squadra sta rispondendo bene e si vede. Promozione? Frosinone e Palermo sono le candidate più forti, ma lo stesso Perugia sta tornando alla ribalta. Tante squadre possono ambire ai primi posti, basta un filotto di vittorie per risalire una classifica che è molto corta”.