Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Empoli, Iachini ai suoi: "In Serie A bisogna rimanere sempre attenti"

Empoli, Iachini ai suoi: "In Serie A bisogna rimanere sempre attenti"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 27 dicembre 2018, 14:272018
di Tommaso Bonan
fonte empolichannel.it

Il tecnico dell’Empoli, Giuseppe Iachini, ha commentato la sconfitta della sua squadra nel post gara della sfida contro il Torino a Radio Lady: "Abbiamo fatto un discreto primo tempo, anche se abbiamo sbagliato troppe letture negli ultimi 25 metri fallendo appoggi che potevano essere decisivi. Sulla prima sbavatura su calcio piazzato abbiamo preso gol. A inizio ripresa De Silvestri ci ha tagliato le gambe segnando un vero e proprio eurogol dal limite dell’area. Dobbiamo sempre rimanere nel vivo della partita e così abbiamo provato a fare: Traore ha sfiorato il 2-1, quando invece poteva provare a servire Caputo. In Serie A dobbiamo rimanere sempre attenti, perché al primo errore gli avversari mettono la palla all’angolino. Dobbiamo crescere in fretta”.

Cosa ti ha fatto arrabbiare di più? “Quando avevamo il possesso palla non siamo stati incisivi nell’andare a far male come in altre partite. Negli ultimi minuti ho visto un po’ di scoramento e questo non deve far parte delle mie squadre. Questo è il calcio, noi dobbiamo continuare a lavorarci sopra”. La prossima sarà contro l’Inter: “Noi lavoriamo sempre per poter dare soddisfazione ai nostri tifosi. Dobbiamo crescere in fretta e migliorare nei dettagli, perché sono fondamentali per far girare la partita su un binario positivo. In Serie A se sbagli un metro di posizionamento gli avversari ti fanno male”.