Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Berni: "Viola, bilancio mediocre. La squadra è modesta"

ESCLUSIVA TMW - Berni: "Viola, bilancio mediocre. La squadra è modesta"TUTTO mercato WEB
lunedì 31 dicembre 2018, 23:002018
di Lorenzo Marucci

Si chiude per la Fiorentina un 2018 che dal punto di vista dei risultati non è stato entusiasmante. E' stato un 2018 terribile anche per morte di Astori, il capitano che rappresentava la guida del gruppo. La squadra di Pioli nel maggio scorso non è riuscita a centrare l'obiettivo Europa mentre quest'anno non ha saputo finora trovare continuità di risultati. "Il bilancio è mediocre, la squadra è modesta e non c'è stata in effetti continuità di risultati", dice a Tuttomercatoweb.com Fabrizio Berni, ex difensore viola. "I giocatori che sono arrivati in estate dovevano migliorare il gruppo ma in realtà hanno fallito, a parte il portiere che ora sembra dimostrare il suo valore. Su Pjaca venivano riposte grandi aspettative e invece è stato un fallimento. Gerson è stato impalpabile: corre e rincorre poco, non ha grande forza fisica. Edimilson ha buona volontà ma niente di particolare. Simeone è in crisi nera e i risultati non sono brillanti".

C'è qualcosa di positivo?
"Nell'ultima partita contro il Genoa, pur essendo arrivato solo un pari, la Fiorentina ha giocato da squadra. A Milano aveva vinto con un colpo di Chiesa, a Genova invece c'è stata una discreta prestazione da cui è giusto ripartire in attesa del mercato".

Arriverà Muriel...
"Ha fatto vedere di essere un bel calciatore. In questa valle di lacrime della Fiorentina è ben accetto. Peraltro non ci sono alternative a Simeone: si è visto che per Vlahovic un conto è giocare in Primavera un contro in A. Se arriva Muriel è grasso che cola...

Il suo giudizio su Pioli?
"In questi mesi ho sentito critiche anche pesanti sul tecnico perchè ha poche intuizioni e poco coraggio. E' un allenatore che cerca l'equilibrio e non fa passi azzardati. Il problema è che i nuovi hanno fallito e fare meglio è difficile. La Fiorentina merita la classifica che ha. Chi pensa che la squadra possa arrivare in Europa ha molto ottimismo. E' dura".

© Riproduzione riservata