Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Esonero Mou, adesso Sanchez è chiamato a fare la differenza

Esonero Mou, adesso Sanchez è chiamato a fare la differenzaTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 18 dicembre 2018, 15:002018
di Lorenzo Di Benedetto

Dieci presenze un gol e due assist nella Premier League in corso, per un totale di una rete segnata in 478 minuti totali in campionato. Due presenze, 155 minuti e zero gol in Champions League. Questi i numeri, piuttosto impietosi, dell'inizio di stagione di Alexis Sanchez con la maglia del Manchester United e la speranza di tutti i tifosi del club inglese è che con l'addio di Mourinho il cileno possa tornare sui livelli del passato. Lo scorso inverno, quando il giocatore disse addio all'Arsenal per approdare proprio ai Red Devils, tutti pensavano che il suo arrivo potesse far fare il salto di qualità alla formazione di Mou ma così non è stato e adesso in molti pensano che nessuno abbia fatto l'affare, né l'Arsenal che lo ha ceduto né lo United che lo ha preso.

Sanchez adesso dovrà cambiare marcia, un po' come Pogba, per far sì che la decisione del club di allontanare l'allenatore sia stata giusta. In caso contrario saranno altri a doversi fare delle domande, perché adesso l'ex Udinese e Barcellona non ha più scuse: deve tornare fin da subito a fare la differenza. Nella stagione che sta per arrivare al giro di boa il Manchester United non ha praticamente più niente da chiedere in Premier League, visto il -19 dal Liverpool, ma sia in campionato che nelle coppe nazionali i Red Devils dovranno fare di tutto per arrivare fino in fondo, puntando anche e soprattutto sulle qualità di Sanchez.