Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Pioli: "Col Milan risposta di carattere. Ora occhio al Parma"

Fiorentina, Pioli: "Col Milan risposta di carattere. Ora occhio al Parma"TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 23 dicembre 2018, 19:012018
di Giacomo Iacobellis

L'allenatore della Fiorentina Stefano Pioli ha concesso una lunga intervista ai microfoni del sito ufficiale viola a margine della ripresa dei lavori dopo la vittoria di San Siro: "Ieri ho visto una squadra tenace e gagliarda, che ha accettato i duelli e ha giocato con convinzione, determinata a vincere fino alla fine. La Fiorentina è stata premiata contro una compagine forte come il Milan e in uno stadio importante, dando una risposta di grande mentalità e carattere che segue la vittoria nel derby. Questo risultato è prestigioso, ma deve solamente ridare morale e renderci più consapevoli dei nostri mezzi. Dobbiamo restare concentrati per le prossime due partite. Questa è una settimana importante, l'abbiamo cominciata bene ma ci aspettano altre due sfide di livello".

Sul Parma: "Il Parma è un avversario molto pericoloso, difficile da affrontare. Sa interpretare bene le partite soprattutto in trasferta, non a caso ha vinto già tre volte con Genoa, Inter e Torino. Sa quello che vuole e sa come ottenerlo: fa fare quasi sempre la partita agli avversari, ma davanti ti può creare delle difficoltà in contropiede con Inglese e Gervinho. Servirà tanta lucidità per mettere in campo le nostre qualità ed evitare di subire le loro ripartenze".

Sul fatto di giocare a Santo Stefano: "Ci siamo abituati già l'anno scorso, perché proprio il 26 dicembre giocammo la Coppa Italia a Roma contro la Lazio. Sono giornate di lavoro, ma anche dedicate alla famiglia. Devo comunque chiedere uno sforzo in più ai miei giocatori, perché dopo il Genoa tireremo il primo bilancio su questo inizio di campionato. Le prossime due partite possono determinare tanto nel nostro percorso. C'è da rimanere sul pezzo e fare bene".

Gli auguri ai tifosi: "Voglio fare i miei migliori auguri di buone feste a tutti i tifosi viola. Ci stanno seguendo con grande passione, soffrono e gioiscono insieme a noi. Mi auguro di vederne tanti allo stadio mercoledì".