Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

FOCUS TMW - Serie C, top 11 gir. A: Cacia partecipa alla goleada del Novara

FOCUS TMW - Serie C, top 11 gir. A: Cacia partecipa alla goleada del NovaraTUTTO mercato WEB
Nella foto Cacia
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
martedì 18 dicembre 2018, 09:002018
di Luca Esposito
Modulo 3-3-1-3

Nella diciassettesima giornata del girone A di serie C, c’è un sorpasso a sorpresa in testa alla classifica. La Carrarese perde il derby casalingo col Siena e cede il passo alla nuova capolista Piacenza, che ha avuto ragione della Lucchese. Successo casalinghi per Albissola, Arzachena, Novara e Pro Vercelli. Bella l'impresa esterna del Pisa, sul campo del Pontedera, pari in bianco della Juve B contro il Gozzano. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb:

Portiere

Tommaso Nobile (Pro Vercelli): partita sofferta per i piemontesi, a cospetto di una Pistoiese che ha sfiorato il gol in diverse occasioni imbattendosi nelle sue ottime parate.

Difensori

Lorenzo Del Prete (Juventus): per uno come lui sembra davvero tutto semplice in questa categoria. Il capitano giganteggia e recupera un’infinità di palloni soprattutto di testa.

Dario D’Ambrosio (Siena): basterebbe dire che bomber Tavano è rimasto all’asciutto per la prima volta dopo settimane per riassumere la partita del centrale bianconero, sempre più leader della retroguardia toscana.

Abel Gigli (Gozzano): se Del Prete è stato determinante per i bianconeri, lui lo è per la sua squadra. Scelta di tempo perfetta in scivolata e in diagonale, nella ripresa sforna anche qualche lancio preciso dalle retrovie non sfruttato a dovere dai compagni.

Centrocampisti

Paulo Azzi (Pro Vercelli): riscrive la storia di una partita che la Pistoiese meritava di pareggiare concludendo nel migliore dei modi una mischia furibonda a tempo quasi scaduto, coronamento di una prestazione ampiamente sufficiente.

Francesco Vassallo (Siena): solita azione di Gliozzi sulla fascia e traversone arretrato che trova pronto uno dei centrocampisti più interessanti della categoria. Il suo destro è angolato ed imparabile, il modo migliore per inaugurare il derby.

Gianluca Nicco (Piacenza): destro di collo pieno che ha fulminato Falcone spianando la strada verso un successo determinante. Sfiora il raddoppio due volte.

Trequartista

Alessandro Gatto (Arzachena): mica male segnare due gol in un fondamentale scontro diretto. La apre e la chiude sul finire dei due tempi, dimostrandosi glaciale dal dischetto e lucido per finalizzare un contropiede perfetto.

Attaccanti

Daniele Cacia (Novara): due rigori trasformati con freddezza, coronamento di una partita in cui la sua esperienza ha spazzato via la sterile resistenza dell’Olbia.

Davide Cais (Albissola): destino piuttosto curioso. Stava per uscire, il compagno era già pronto a bordo campo e lui, senza scomporsi, a tre minuti dalla fine ha centrato il bersaglio per la quinta volta in campionato. Trascinatore tecnico e caratteriale

Michele Marconi (Pisa): il gol lo segna lui ed è bravissimo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto, ma l’azione avviata da Di Quinzio e rifinita da Zammarini è pregevole.

Allenatore

Luca D’Angelo (Pisa): la sua squadra cresce settimana dopo settimana, la vittoria nel derby di Pontedera avvicina i toscani alle zone nobili della classifica.