Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

FOCUS TMW - Serie C, top 11 gir. C: Carlini in gol all'ultimo respiro

FOCUS TMW - Serie C, top 11 gir. C: Carlini in gol all'ultimo respiroTUTTO mercato WEB
Nella foto Carlini
martedì 18 dicembre 2018, 10:082018
di Luca Esposito

La Juve Stabia si salva in extremis dalla sconfitta contro la Vibonese e continua a comandare in scioltezza il girone, laureandosi campione d’inverno. Il Trapani vince lo scontro diretto ed agguanta il Rende in seconda piazza. Pari in bianco nel derby tra Sicula Leonzio, con l'esordio di Torrente, e Catania. Vittorie casalinghe per Francavilla, Rieti e Viterbese. Blitz della Reggina sul campo di una Casertana ridimensionata e fortemente contestata. Nel posticipo di ieri sera il Catanzaro impatta 1-1 in casa del Matera. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb: dopo la diciassettesima giornata di campionato nel girone C:

Portiere

Alessandro Confente (Reggina): la giovane età non gli fa tremare le gambe nella bolgia del Pinto. Un ottimo intervento in avvio lo galvanizza e gli trasmette sicurezza, nel finale mostra anche coraggio con un paio di uscite basse perfette per scelta di tempo.

Difensori

Damiano Lia (Cavese): solo un rigore ha permesso al Monopoli di segnare, merito di una retroguardia quasi in giornata di grazia ben guidata da un terzino imprendibile quando spinge e molto attento anche in difesa.

Simone Sini (Viterbese): particolarmente ispirato, vince tutti i duelli pur imbattendosi in un avversario difficile come Strambelli. Sta trovando la continuità necessaria per essere un titolare inamovibile.

Luca Pagliarulo (Trapani): la sua squadra vive un pomeriggio difficile, merito di un avversario che avrebbe meritato ben altro risultato. Se i granata siciliani portano a casa il successo buona parte del merito va ad un calciatore che faceva la differenza anche in una categoria superiore.

Andrea De Rossi (Sicula Leonzio): Torrente lo getta immediatamente nella mischia affidandosi a lui per arginare i forti attaccanti del Catania. Mossa azzeccata e porta inviolata.

Centrocampisti

Anthony Taugourdeau (Trapani): batte Borsellini con una magistrale punizione dai 20 metri sbloccando una partita più complessa del previsto.

Luca Baldassin (Viterbese): spezza l’equilibrio approfittando di una corta respinta di Ioime, un gol facile quanto importante per la classifica e per il morale.

Attaccanti

Salvatore Sandomenico (Reggina): beffa Adamonis con una deviazione a porta quasi vuota chiudendo alla grande un’azione confusionaria. Prova nel complesso ottima per un calciatore che può fare la differenza in questa categoria.

Massimiliano Carlini (Juve Stabia): vespe sotto al 94’? Nessun problema, ecco l’ex Frosinone risolverla al 97’ con un destro preciso e imprendibile per Mengoni. Un punto d’oro per i campani, una reazione caratterialmente importante per l’attaccante.

Manuel Sarao (Virtus Francavilla): la difesa azzurrostellata si addormenta e lui è bravo a deviare il pallone in porta dal limite dell’area piccola sfruttando uno dei tanti corner battuti dai compagni. Quinto centro stagionale per il numero 8.

Fabio Maistro (Rieti): le partite incanalate sullo 0-0 si risolvono o su calcio piazzato o con una giocata individuale. Lui propende per la seconda ipotesi: salta due avversari in scioltezza e deposita il pallone nel sacco con un missile imprendibile e da applausi.

Allenatore

Vincenzo italiano (Trapani): in un’annata decisiva per i siciliani ha avuto il merito di trasmettere serenità. La prestazione non è stata brillante, ma le vittorie di gruppo e di carattere certificano ancora di più il lavoro della guida tecnica.